sabato, Giugno 22, 2024

Salone del Mobile 2023: forte affluenza e numeri positivi – Edizione all’insegna dell’innovazione e con uno sguardo importante al futuro

Il Salone del Mobile di Milano continua a registrare numeri positivi: la 61esima edizione, terminata domenica scorsa, ha testimoniato per l’ennesima volta il valore e lo spessore d’una delle fiere più importanti al mondo nel settore dell’arredamento. «Un successo internazionale», così lo ha definito la presidente Maria Porro. E a vantaggio di questa tesi ci sono sicuramente i numeri: oltre 2mila i brand espositori, di cui il 34% esteri provenienti da 37 Paesi differenti. Tra loro anche 550 giovani designer da 31 Paesi, e 28 tra scuole e università di design da 18 nazioni diverse; in termini di affluenza, le presenze registrate sono state 307.418 (+15% rispetto al 2022) in sei giorni, da 181 Paesi. Il 65% di buyer e operatori di settore provenivano dall’estero. Fortissimo l’interesse anche per le attività collaterali del Fuorisalone.

Gruppo Industriale Buoninfante, presente al Salone del Mobile 2023 (è la 15esima volta consecutiva), ha lasciato nuovamente il segno in questa edizione grazie alle proposte innovative portate in fiera, agli incontri commerciali e alle partnership intraprese che hanno aperto le porte a nuovi stimolanti progetti. Innovazione, sostenibilità e tradizione: queste le tre parole chiave per l’azienda guidata da Enzo Buoninfante che ha colto l’occasione per presentare X-BIO Health-Tech, il nuovo materasso con sensori in grado di monitorare la qualità del sonno e permettere di conoscere e migliorare le proprie abitudini di riposo. «Possiamo ritenerci soddisfatti dell’esperienza appena trascorsa al Salone del Mobile. Abbiamo portato avanti due concetti cardine della nostra azienda: l’innovazione e la sostenibilità. Per quanto riguarda l’innovazione, la presentazione di X-Bio Health-Tech rappresenta un ulteriore step del progetto X-Bio, fondamentale perché segna l’integrazione tra materasso e tecnologia smart che lo rende un prodotto 4.0, che testimonia il costante e storico impegno della nostra azienda nell’area della Ricerca & Sviluppo. Sul fronte sostenibilità, il progetto lanciato l’anno scorso vede un importante passo in avanti e un salto paradigmatico: si è passati ad una visione inter-aziendale, dimensione fondamentale per ottenere quanto ci siamo prefissi e performance superiori in termini di eco-sostenibilità. Quest’anno il Salone del Mobile ha rappresentato l’occasione per stilare un protocollo di filiera – i cui punti prevedono, essenzialmente, l’adattamento ad una economia circolare e l’efficientamento di tutti i processi – e per incontrare numerose aziende con le quali abbiamo stretto importanti rapporti. Traguardi importanti ottenuti grazie al lavoro e all’impegno di chi è stato presente in fiera e di tutto il personale dei vari reparti aziendali che ogni giorno lavora con impegno e passione per poter affrontare le sfide dell’innovazione, dell’internazionalizzazione, della digitalizzazione e della crescente competizione sui mercati mondiali» ha dichiarato Enzo Buoninfante, CEO di Gruppo Industriale Buoninfante.

«Il primo materasso Buoninfante progettato per monitorare la qualità del sonno, X-BIO Health Tech, racchiude alcuni dei concetti chiave di quest’edizione del Salone: innovazione, design e funzionalità. Un progetto innovativo applicato ad un prodotto (X-BIO) che già di per sé assicura un riposo di qualità che punta a migliorare la qualità della vita, l’eccellenza e la ricerca di tutte le fonti possibili di soddisfazione per il cliente: un materasso dalle prestazioni superiori, un servizio di elevato valore dalla consulenza pre vendita fino alla consegna e installazione, un’integrazione tecnologica in grado di migliorare la qualità della vita. All’interno del nostro team c’è grande entusiasmo, perché non vediamo l’ora di portare finalmente questa nuova soluzione innovativa e rivoluzionaria sul mercato, per confermare la fiducia accordataci dai consumatori con l’ottenimento del riconoscimento Eletto prodotto dell’anno 2023» ha concluso Gianluca Di Giovanni, Global Brand Manager X-BIO e CMO Buoninfante.

L’azienda, oltre al proprio stand, riconoscibile e realizzato in maniera totalmente eco-sostenibile, ha partecipato anche al Fuori Salone con un’installazione in collaborazione con Shell e Pelma, colossi su larga scala rispettivamente nella produzione di energie e di poliuretano espanso flessibile, celebrando definitivamente l’intento per un passo verso un futuro più sostenibile al Superstudio con “Sustainability Engagement”.

Esperienze, idee e progetti in tendenza e in coerenza con il progetto Circulife, lanciato ufficialmente durante la scorsa edizione del Salone, che porterà l’azienda, entro il 2025, ad essere una realtà 100% sostenibile puntando ad un’economia circolare e green.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli