domenica, Luglio 14, 2024

Agropoli. La città si riconferma Bandiera Blu anche quest’anno

Ventiquattresima Bandiera blu per il Comune di Agropoli. La scorsa mattina, presso la Sala Convegni del CNR in Piazzale Aldo Moro a Roma, si è svolta la cerimonia di assegnazione. Dopo gli anni di pandemia, la stessa è tornata a svolgersi in presenza. Per il Comune di Agropoli era presente l’assessore al Turismo, Commercio ed Eventi, Roberto Apicella.

L’importante riconoscimento internazionale, viene assegnato ogni anno alle località turistiche balneari che soddisfano criteri di qualità relativi alle acque di balneazione, alle spiagge ed ai servizi offerti. Si tratta, per Agropoli, del 24esimo riconoscimento per le spiagge e l’undicesimo per l’approdo turistico. Come di consueto, oltre alla spiaggia del lungomare S. Marco e della baia di Trentova, la Bandiera blu sventolerà anche sulla spiaggia della marina, presso il porto turistico.

L’obiettivo principale del programma Bandiera blu, è quello di promuovere nei Comuni rivieraschi una conduzione sostenibile del territorio attraverso una serie di indicazioni che mettono alla base delle scelte politiche, l’attenzione e la cura per l’ambiente. Nel corso della stagione estiva, tutte le località insignite della Bandiera blu, sono oggetto di visite di controllo, al fine di verificare la conformità ai criteri stabiliti dal programma.

«Una qualità del mare eccellente e servizi adeguati – afferma il sindaco Roberto Mutalipassi – ci hanno permesso anche quest’anno di giungere a questo importante traguardo. La Bandiera blu porta a riconoscere realtà turistiche che prestano attenzione alla depurazione, così come alla raccolta differenziata e a tutto quanto riguarda i servizi turistici contemplati nel programma della Fee Italia. Quest’anno siamo al lavoro per risolvere l’annosa questione della posidonia spiaggiata: sono infatti in corso nell’area del lido Azzurro i lavori di vagliatura degli accumuli depositati in loco da diversi anni. Un primo approccio al problema lo abbiamo posto in essere lo scorso anno non appena insediati e quest’anno siamo ancora più decisi a portarlo a risoluzione, nonostante le difficoltà».

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli