sabato, Giugno 22, 2024

Eboli. Azienda Speciale Sele Inclusione, alla presidenza eletto il sindaco Conte

Si è tenuta, convocata dal Sindaco del Comune capofila del Piano di Zona, Mario Conte, l’Assemblea consortile dell’Azienda Speciale Sele Inclusione – Azienda Territoriale per i Servizi alla Persona, voluta dagli otto Comuni dell’Ambito S3 ex S5 della Regione Campania.

Presenti i Sindaci degli otto comuni, Mario Conte, sindaco di Eboli, Francesco Cembalo, sindaco di Altavilla Silentina, Biagio Luongo, sindaco di Campagna, Antonio Briscione, sindaco di Contursi Terme, Carmine Pignata, sindaco di Oliveto Citra, Carmine Cennamo, sindaco di Postiglione, Patrizia Quaranta, vicesindaco di Serre delegata del sindaco Antonio Opramolla e Giacomo Orco, sindaco di Sicignano degli Alburni.

I Sindaci, dopo la presa d’atto della regolare costituzione dell’Azienda e la previsione di avvio effettivo delle attività, sono passati alla nomina del Presidente e del Vicepresidente dell’Assemblea consortile: Presidente dell’Assemblea, come previsto dallo statuto vigente è stato confermato il sindaco di Eboli Mario Conte ed alla Vicepresidenza è stato eletto il Sindaco di Serre Antonio Opramolla, completandosi così il Quadro degli organi dell’Azienda, con Assemblea Consortile, Consiglio di Amministrazione, Direttore Generale e Revisore del conto pienamente operativi.

L’Assemblea è quindi passata all’approvazione del Piano Programma contenente il Piano Triennale del fabbisogno del Personale ed il Contratto di servizio, il Bilancio preventivo pluriennale 2023/2025 e gli indicatori bilancio.

Con l’approvazione all’unanimità dei documenti fondamentali, previsti dall’art. 114 del Testo Unico degli Enti Locali, prende corpo l’attività dell’azienda con la definizione delle scelte strategiche, dei livelli di erogazione dei servizi, degli obiettivi di breve e medio termine.

Ribadita dai Sindaci la necessità di recuperare criticità del passato, non più sostenibili, con una particolare attenzione al problema dei nidi, all’assistenza domiciliare e specialistica scolastica, alle nuove problematiche legate alle dipendenze e disagi sociali. Sottolineata la necessità di realizzare un effettivo innalzamento della qualità dei servizi, favorendo le fasi del welfare d’accesso, con il rafforzamento, la qualificazione e la stabilizzazione del Servizio Sociale Professionale.

Essenziale il rapporto ed il confronto con i diversi attori, in primis con il Distretto sanitario 64, presente all’Assemblea con la Direttrice, dr.ssa Marilena Montefusco, con le OO.SS. e gli Enti del Terzo Settore, privilegiando da subito momenti nuovi di co-programmazione e co-progettazione.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli