martedì, Luglio 16, 2024

Paestum. Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico: in mostra l’app IntraCilento

Dal 2 al 5 novembre 2023 il Cilento selvaggio dei sentieri e dei cammini è in mostra alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico di Paestum per intercettare la promettente domanda di turismo naturale in forte aumento negli ultimi anni. Con una preferenza sempre maggiore da parte dei viaggiatori per attività outdoor, IntraCilento porta al centro dell’offerta di esperienze e percorsi slow, carichi di bellezza, divertimento e benessere. IntraCilento è il piano di promozione territoriale con una piattaforma web dedicata ai sentieri del Cilento interno: 500 km di percorsi tracciati e fruibili, che attraversano 29 comuni cilentani per un’area vasta quasi 1.000 km2 di natura incontaminata. La rete per escursionisti e camminatori è un progetto cofinanziato dall’Unione Europea, dallo Stato Italiano e dalla Regione Campania, nell’ambito del POR Campania FESR 2014-2020 per la Strategia Aree Interne. 

Per raccontare il progetto e incontrare i tour operator internazionali, alla BMTA presso la Sala Velia del NEXT, il 2 Novembre alle 16,00, si terrà un incontro dal tema “IntraCilento, la rete sentieristica per scoprire la bellezza nascosta del Cilento interno”, per illustrare le azioni del progetto. Parteciperanno Girolamo Auricchio, Presidente Area “Cilento Interno”; Gabriele Iuliano, Sindaco di Roccadaspide; Maria Teresa Scarpa, Sindaca di Gioi; Antonio Morrone, Sindaco di Campora; Michele Buonomo, Direzione nazionale Legambiente; Stefano Landi, Presidente SL&A; Franco Alfieri, Presidente della Provincia di Salerno; Felice Casucci, Assessore al Turismo della Regione Campania.

IntraCilento è la proposta per i nuovi stili di viaggio, con decine di sentieri da percorrere immersi nella natura. Il progetto sviluppa l’incredibile interesse per l’ecosostenibilità che ha trovato nell’escursionismo la vera risposta alla vocazione del territorio. Una risorsa in gradi di alimentare la ripresa dell’economia locale con le giuste strategie di sviluppo: un piano di ospitalità diffusa, una ristorazione tipica di qualità, dotazione di servizi e personale specializzato. La sostenibilità è l’unica strategia per rivitalizzare i borghi delle Aree Interne, ormai svuotate da un incessabile spopolamento, con un investimento relativamente piccolo ma con un elevato ritorno sociale.

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli