giovedì, Giugno 20, 2024

Calcio. Coppa Campania: Battipagliese rimontata. La Sessana vince per 2-1 e alza il trofeo

Va alla Sessana la Coppa Campania di Promozione: i casertani battono in rimonta la Battipagliese e si aggiudicano il trofeo regionale. Mister Calabrese – costretto a rinunciare agli squalificati Serna e Manzo in difesa ed a Picaro in attacco – ridisegna la retroguardia, affidandosi a Minguzzi sull’out di destra ed all’under Ferro a sinistra. È Santese, invece, a guidare l’attacco. Prima grande chance per i casertani all’ottavo minuto: su errato disimpegno di Gaeto, Vicario raccoglie palla e sfiora il gol dalla lunghissima distanza. Solo il palo nega il gol alla Sessana. La Battipagliese risponde al 14′ con un tiro a giro di Natella che termina sul fondo. Grandissima chance per Natella al 26′: sugli sviluppi di un corner, il dieci bianconero raccoglie un cross di Gaeto e calcia a rete, trovando però la respinta di Uliano. Sul fronte opposto, miracolo di Viscido che – alla mezz’ora – toglie letteralmente la palla dai piedi di Palumbo, trovatosi a tu per tu con l’estremo difensore bianconero. Le zebrette tornano propositive e si rivedono al 37′: Discepolo dalla destra appoggia per Olmos, il cui tiro è provvidenzialmente murato da un avversario. Tre minuti dopo, sul corner di Santese arriva lo stacco di testa di Zoppino: la palla però termina sul fondo. La Battipagliese passa all’ottavo della ripresa: Olmos trova la conclusione vincente, facendo esplodere gli ottocento tifosi bianconeri giunti a Mondragone. Al quarto d’ora è Di Romana a provarci dal limite, ma il suo tiro termina alto e non crea grattacapi a Uliano. La Sessana raggiunge il pari al 17: sulla punizione battuta da Cristian Quintigliano, l’attaccante Mario Quintigliano trova il colpo di testa che riequilibra la sfida. Casertani che si rivedono al 20′ con un tiro debole di Granato facilmente neutralizzato da Viscido. Le zebrette rispondono alla mezz’ora con Natella, che da fuori area conclude alto. La Sessana ribalta il risultato al 32′: è Gambardella a finalizzare di testa un corner. Sul fronte opposto, il colpo di testa di Minguzzi sugli sviluppi di un corner è fuori misura (35′). Al 44′ Raiola raccoglie il cross dalla sinistra di Gaeto e calcia al volo: è provvidenziale la respinta di schiena di un difensore casertano. Le lunghe perdite di tempo della Sessana inducono il direttore di gara a decretare ben sette minuti di recupero. La Battipagliese spinge ma non trova la giusta occasione per portare la gara ai supplementari. La squadra di mister Calabrese esce comunque tra gli applausi dei suoi sostenitori.

SESSANA – BATTIPAGLIESE 2-1
Sessana: Uliano; Sorrentino, Pirolozzi, Quintigliano C., Esposito (1′st Gambardella), Carbonaro, Vicario (44′st Erbaggio), Castellano (6′st Tenneriello), Palumbo (45′st Iattarelli), Quintigliano M. (32′st Fava Passaro), Granato. Allenatore: De Stefano
Battipagliese: Viscido; Discepolo (27′st Raviello), Zoppino, Ferro (42’st Buonocore), Mancino, Olmos, Minguzzi, Santese, Di Romana, Natella (35′st Raiola), Gaeto (45′st Cascone). Allenatore: Calabrese
Reti: 8′st Olmos (B), 17′st Quintigliano M. (S), 32′st Gambardella (S)
Ammoniti: Quintigliano M. (S), Santese (B), Zoppino (B), Quintigliano C. (S), Pirolozzi (S), Raiola (B), Iattarelli (S)
Recupero: 1’pt, 7’st
Arbitro: Francesco Fermo della sezione di Torre Annunziata
Assistenti: Luca Arcella della sezione di Frattamaggiore e Antonio Russo della sezione di Torre del Greco
Quarto uomo: Alfonso Alfieri della sezione di Nola

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli