giovedì, Maggio 26, 2022

Eboli. 35 falsi braccianti alla sbarra. Truffa e falso le accuse

Sono 35 le persone rinviate a giudizio per truffa all’Inps. Si fingevano braccianti agricoli per intascare dall’ente di presidenza sociale gli assegni per la disoccupazione. A condurre le indagini e ad accusare gli imputati per truffa e falso il pm Francesco Rotondo. A scoprire il disegno criminoso, sono stati gli ispettori dell’Inps, che grazie al lavoro certosino messo in atto hanno scoperto sia l’azienda compiacente e complice a S. Cecilia, sia i braccianti agricoli mai assunti. Il raggiro ha coinvolto braccianti di diversi comuni della Piana e dell’Alto Sele, oltre ad alcuni stranieri residenti in Italia. L’udienza preliminare si è tenuta lunedì scorso: ieri il rinvio a giudizio nei confronti delle 35 persone coinvolte, con il processo che prenderà il via il prossimo 29 novembre presso il tribunale di Salerno.

(Fonte StileTv)


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli