sabato, Agosto 13, 2022

Battipaglia. Gianni Rivera fa visita ai ragazzi della Scuola Calcio Spes

La scorsa domenica, la Scuola Calcio Spes ha fatto vivere ai propri atleti un’esperienza dai forti valori simbolici e tecnici. Ospite d’onore al Torneo Mexico 70′ è stato infatti Gianni Rivera, il “Golden Boy” del calcio italiano, icona di classe cristallina dentro e fuori dal rettangolo di gioco. Primo pallone d’oro italiano, centrocampista con il maggior numero di reti segnate nel nostro campionato, campione d’Europa con la Nazionale nel 1968 e vice-campione del mondo a Messico 70′, oltre che senatore della Repubblica e gia’ Presidente del Settore Giovanile e Scolastico Figc, ma soprattutto match-winner della Partita del Secolo, con il gol decisivo del 4 a 3 contro la Germania Ovest nello stadio Azteca, che lo ha reso immortale nella storia calcistica mondiale. Un campione ancora attuale che ha emozionato i bambini e le famiglie presenti sui nostri terreni di gioco. Rivera è stato accolto da uno stuolo di piccoli calciatori che lo hanno omaggiato con i colori del Milan e della Nazionale, (le squadre che hanno visto le sue gesta) e da un pubblico che lo apprezza ancora oggi, riconoscendogli l’attaccamento a quei valori di lealtà sportiva e spirito di squadra, che sono anche i cardini del lavoro quotidiano della Scuola Calcio Spes. Ed anche il suo intervento si è concentrato sull’importanza del fare gruppo e del condividere insieme ai propri compagni, le amarezze e le gioie, per crescere insieme sia come sportivi che come uomini. E ai giovani e giovanissimi calciatori presenti ha consigliato scherzosamente di “disobbedire” ai propri tecnici, continuando a divertirsi con il pallone anche a casa e in tutti i propri momenti liberi, senza dimenticare però di dare priorità al personale percorso scolastico. Dopo il simbolico calcio di inizio della finalissima tra la Spes e la Manfredini, il n.10 e capitano storico dei rossoneri, ha firmato le copie del suo libro e si è prestato alle foto e agli autografi di rito con tutti i bambini e gli appassionati di calcio che hanno affollato il nostro centro. L’atto conclusivo della manifestazione si è poi tenuto presso il salotto comunale di Battipaglia, dove sono stati consegnati gli attestati di partecipazione alle squadre partecipanti e la coppa del primo posto al gruppo 2008 di Mr. Orazio Di Stefano, direttamente dalle mani del grande campione. Un pomeriggio di emozioni vere e genuine che hanno ripagato la Scuola Calcio Spes per l’enorme lavoro messo in campo per permettere la presenza a Battipaglia di un personaggio così importante per lo sport più amato dagli italiani.

 


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli