sabato, Agosto 20, 2022

Ecoballe a Battipaglia, la giunta contro la Provincia

La giunta comunale di Battipaglia ha approvato, nella seduta di questo pomeriggio, una delibera contraria all’ordinanza del Presidente della Provincia che prevede lo stoccaggio presso l’impianto Stir della zona industriale di ecoballe fino a 3000 tonnellate. L’ordinanza della Provincia fa seguito al blocco del termovalorizzatore di Acerra e ordina alla società EcoAmbiente che gestisce lo Stir di ridurre la quantità di rifiuti trasferita almeno fino al 4 settembre prossimo. Con la delibera approvata oggi, oltre a chiedere all’ufficio legale del Comune di Battipaglia di verificare la possibilità di fare opposizione, dinanzi al giudice competente, al provvedimento della Provincia, si esprime il totale dissenso rispetto alla decisione assunta dal Presidente Giuseppe Canfora. L’amministrazione si riserva, inoltre, ogni altra azione o provvedimento per tutelare il territorio di Battipaglia e i suoi cittadini. La delibera è stata inviata, oltre che al Presidente della Giunta Regionale della Campania Vincenzo De Luca e al prefetto di Salerno Salvatore Malfi, al Presidente della Provincia con l’invito a revocare l’ordinanza emanata alla luce dell’impatto ambientale del ciclo dei rifiuti che Battipaglia già sopporta. Al comando della Polizia Municipale è demandato il compito di vigilare sulle attività dell’impianto Stir gestito dalla società EcoAmbiente.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli