lunedì, Settembre 26, 2022

Battipaglia. Lavori PIU Europa ancora bloccati dall’antimafia

Le opere finanziate e programmate dai fondi PIU Europa fermi da mesi per un’interdittiva antimafia. I lavori del Centro Interscambio modale per il trasporto delle persone  dagli autobus ai treni affidati ad un’associazione temporanea di impresa formata dall’Atene Srl (capogruppo), oltre alla Cosap Aj Mobilità srl, la Sap srl e la Florida Srl sono stati bloccati dalla Prefettura di Napoli a seguito di una misura preventiva. Provvedimento amministrativo impugnato dinanzi al Tribunale Regionale Amministrativo di Napoli e rigettato dai giudici. Lo scorso anno fu anche “battezzato” il ponte sui binari della Stazione Ferroviaria dal presidente della Giunta Regionale Vincenzo De Luca e dal sindaco di Battipaglia Cecilia Francese; ponte di collegamento tra la strada ferrata e l’area intermodale. Il progetto prevede un terminal bus con parcheggio, un fabbricato viaggiatori, un potenziamento della viabilità e dei sottoservizi, impianti di videosorveglianza e comunicazione, un parcheggio in piazza ferrovia, la sistemazione del piazzale e la costruzione di un pubblico edificio.  Costo dell’opera programma per Euro 37milioni e 900mila, finanziata da circa 13milioni di Euro dai privati, per 17milioni di Euro dai fondi Por Fesr, Euro 2.700.000,00 dal Comune oltre a circa 4milioni di Euro con cessione immobili comunali. Nel frattempo le opere realizzate sono state coperte dalla crescita della vegetazione e il cantiere è rimasto chiuso, con il rischio del deterioramento di ciò che stato già realizzato.    


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli