mercoledì, Febbraio 21, 2024

“Diario di un Popolo in quarantena”, l’iniziativa del Centro Studi per la Storia di Cava de’Tirreni

Nasce il gruppo Facebook per raccontare le emozioni al tempo del corona virus

In questo periodo di isolamento forzato per contenere il contagio del coronavirus covid-19, il Centro Studi per la Storia di Cava de’ Tirreni, istituito dall’Amministrazione Servalli e diretto dal prof. Giuseppe Foscari, ha lanciato una iniziativa per coinvolgere tutti coloro costretti a restare in casa, ovunque essi siano, invitandoli a diventare “autobiografi della quarantena”.

È stato infatti lanciato sul web il gruppo pubblico “DIARIO DI UN POPOLO IN QUARANTENA”, allo scopo di raccogliere, giorno per giorno, pensieri, riflessioni, note, pagine di vita, piccoli racconti, confessioni di “depressione” o di positiva resilienza, di quanti vorranno aderire.

Sarà un archivio delle emozioni, delle preoccupazioni, ma anche della creatività che parte da Cava de’ Tirreni,ma aperto a tutti gli italiani, uniti al tempo del coronavirus.

 “Un archivio che – afferma Giuseppe Foscari – se oggi è figlia di umana condivisione, in futuro potrà essere un’importante e fondamentale testimonianza di storia vissuta, come tale costituire un fondamentale strumento di conoscenza e di ricerca e magari, chissà, diventare anche uno stimolante maestro di vita”. Basta iscriversi al gruppo pubblico facebook “Diario di un Popolo in quarantena” ed iniziare a scrivere.

[widgetkit id=”15″ name=”Italfarma”]


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
85FollowerSegui

Ultimi articoli