mercoledì, Febbraio 21, 2024

Caggiano. Prima vittima per coronavirus, morto il parroco don Alessandro

Coronavirus, prima vittima a Caggiano. E’ morto di don Alessandro Brignone, parroco del piccolo paese della provincia di Salerno. Il sacerdote, 46 anni, era risultato positivo al test nei giorni scorsi ed aveva subito avuto dei problemi respiratori. Martedì 17 era stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva all’ospedale “Curto” di Polla. Nella giornata di ieri le sue condizioni di salute si sono aggravate irrimediabilmente. Don Alessandro, con molta probabilità aveva contratto il virus il 4 marzo scorso al raduno dei religiosi nella chiesa di San Rocco a Sala Consilina. Queste le parole dell’Arcivescovo di Salerno Andrea Bellandi. “Nella solennità del Suo padre putativo Giuseppe, misteriosamente il Signore ha chiamato a Sè il nostro caro don Alessandro Brignone, parroco di Caggiano. Ricoverato nell’ospedale di Polla, egli non ha superato la notte. Con grande dolore, ma nella fede suscitata da Colui che è risorto, lo ricorderemo tutti oggi particolarmente nella S. Messa. Non sono ancora noti i particolari delle esequie, che ovviamente dovranno avvenire, come sempre in questo tempo, in forma strettamente privata come stabilito in questo tempo di emergenza. Non manchi il coraggio di andare avanti e di affidamento al Signore”.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
85FollowerSegui

Ultimi articoli