giovedì, Novembre 26, 2020

Firenze. “Sono il diavolo”, arrestato per violenza sessuale e riduzione in schiavitù

Si faceva credere il “Diavolo”, con capacità e poteri sovrannaturali. Seguito da un gruppo di giovani nei suoi riti dovevano sottostare ad ogni sua pratica anche di natura sessuale. Il nuovo Satana, 23 anni di Montemurlo (Prato), è stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile di Firenze al termine dell’indagine svolta in collaborazione con il Servizio centrale operativo (Sco) e coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo toscano.  Arresti domiciliari per l’indagato accusato di riduzione o mantenimento in schiavitù o in servitù, violenza sessuale e pornografia minorile. Gli investigatori della Mobile, grazie alle informazioni assunte dalle vittime, nonché all’analisi del traffico telefonico e dei profili social dell’indagato, sono riusciti a ricostruire il contesto di soggezione indotto dal leader della setta tramite inganni, minacce e violenze, approfittando anche della condizione di inferiorità psichica e di alcune situazioni di vulnerabilità delle sue vittime. Il capo della setta aveva convinto i suoi seguaci a richiedere il suo intervento per liberarli dalla presenza di vampiri e lupi mannari; stipulando il “patto con il diavolo” avrebbero ottenuto protezione e poteri, ma dovevano giurare fedeltà assoluta e mantenere il segreto per evitare disgrazie e sofferenze a sé stessi e alle loro famiglie. Per trasmettere i poteri ai suoi adepti, alcuni dei quali minorenni, il 23enne utilizzava diversi rituali: premere con forza il proprio indice su un occhio, dare morsi sulle braccia con fuoriuscita di sangue, afferrare la testa premendo forte sulle tempie, imporre di inalare incensi e cristalli, farsi inviare tramite Whatsapp immagini di corpi nudi facendo credere che le foto sarebbero state viste da un’entità cibernetica denominata “Hydra”, costringerli, con violenza fisica e minacce di morte, rivolte anche ai loro familiari, a compiere e a subire, rapporti sessuali.


Articoli simili

SEGUICI

10,235FansMi piace
60FollowerSegui

Ultimi articoli

Diego ora sei Leggenda!

Pensavamo fossi immortale, che questo triste giorno non potesse mai arrivare, che avresti dribblato ancora una volta la morte, ma il 25...

Salerno. Litiga con il suocero e lo accoltella. L’aggressore era ai domiciliari

Salerno. Gli Agenti della Polizia di Stato hanno arrestato A.D’A. classe 2000, responsabile dell’accoltellamento del suocero, M.D.M., del 1975.

Nocera Inferiore. Ex assicuratore arrestato per truffa, era latitante e non lo sapeva

Nei giorni scorsi, militari della Guardia di Finanza di Salerno hanno tratto in arresto G. G., 46 anni, definitivamente condannato dal Tribunale...

Battipaglia. Fondazione Cassa Rurale, nuovo Cda. Soddisfazione per il presidente Del Grosso

Si è insediato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cassa Rurale Battipaglia, nata per volontà di Banca Campania Centro per promuovere...

Salerno, Polizia di Stato: spacciatore sorpreso a Piazza San Francesco, arrestato.

Nell’ambito dei servizi di contrasto allo spaccio di stupefacenti nella città di Salerno, gli Agenti della Polizia di Stato, hanno arrestato una...