mercoledì, Ottobre 28, 2020

Napoli-Lazio, Immobile fa 36. Gattuso ringhia, le lacrime di Insigne e l’addio di Callejon

Napoli-Lazio è stata una partita vera, forse anche troppo, con gli azzurri che vincono per 3 a 1. Ciro Immobile conquista il titolo di capocannoniere e si aggiudica la Scarpa d’Oro. Raggiunge quota 36 gol, eguagliando il record di Higuain con la maglia del Napoli nella stagione 2015/16.

“Sono super felice, orgoglioso di quello che ho fatto – ha raccontato Immobile a fine gara – se guardo indietro e vedo la mia storia, credo di poter essere un punto di riferimento per i ragazzi. Non mollando mai, si possono raggiungere tutti i traguardi”

Il gol di Immobile è arrivato nel primo tempo dopo il vantaggio degli azzurri con Fabian Ruiz al 9°. Il Napoli è partito forte nei primi minuti, sfiorando il raddoppio con Insigne e creando altri pericoli alla difesa laziale. Dopo il pareggio biancoceleste, la partita è cambiata ed il pallino del gioco è stato in mano agli uomini di Inzaghi.

Nella ripresa pronti via è di nuovo il Napoli a comandare il match, arrivando al gol con Insigne su calcio di rigore. Il capitano dei partenopei a sei minuti dal termine si accascia a terra, un risentimento alla coscia sinistra. Lo spavento è tanto per Lorenzo che esce in lacrime, come conferma a fine gara Gattuso: “E’ un po’ preoccupato, ha sentito un fastidio, entro 48 ore farà una risonanza e vedremo se riuscirà ad esserci”

Il Napoli chiude il match con Politano al 93° concludendo un girone di ritorno di tutto rispetto, da terzi davanti ad Inter, Juventus e Lazio. “Abbiamo chiuso a 38 punti il girone di ritorno, numeri importanti, ora lo posso dire – è il bilancio di Gattuso – giocare 12 gare di lockdown ad obiettivo già raggiunto non è stato facile”

Come detto è stata una partita vera anche perché la Lazio si giocava il secondo posto e alcuni record personali. Ma si è esagerato soprattutto nel finale dove in un paio di occasioni si è sfiorata la rissa in campo e tra le panchine.

“Meritavo l’espulsione: un po’ di caciara l’ho fatta anche io, ci siamo detti qualche parola di troppo – fa mea culpa Gattuso – quando succedono queste cose devo far passare del tempo. Altrimenti rischio di fare ancora più danni” Il mister azzurro non entra nello specifico della questione, ma le immagini e gli audio di bordocampo non lasciano spazio ad interpretazioni.

In seguito ad un fallo di Manolas su Correa la panchina della Lazio è insorta, Inzaghi ha alzato la voce verso il quarto uomo e Gattuso ha risposto a tono. Ma la miccia che ha innescato la furia del tecnico calabrese è stata l’offesa di un collaboratore della panchina laziale. “Terrone di merda? Vieni a dirmelo in faccia” è l’urlo che Gattuso ha rivolto a chi lo ingiuriava.

“Con Gattuso non c’è alcun problema, capitano queste cose – minimizza Simone Inzaghi – c’era stato qualcosa tra un mio e un suo collaboratore, ma sono cose che si risolvono a fine partita”

In tutto ciò e con il silenzio spettrale di un San Paolo vuoto è andato in scena l’ultimo atto della storia d’amore tra Jose Maria Callejon ed il Napoli. Dopo 7 stagioni lo spagnolo non calpesterà più quell’erba che lo ha visto sfrecciare alle spalle degli avversari. I suoi tagli hanno fatto e faranno scuola, un calciatore dall’intelligenza superiore e dal sacrificio encomiabile. Al momento della sostituzione i giornalisti presenti in sala stampa si sono alzati in piedi per applaudirlo. Grazie Josè, Napoli ti ama e ti amerà sempre

Napoli (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui (33′ st Ghoulam); Fabian Ruiz, Lobotka (34′ st Demme), Zielinski (40′ st Politano); Callejon (34′ st Lozano), Mertens, Insigne (39′ st Elmas). All. Gattuso.

[widgetkit id=”17″ name=”ZIA ANTONIETTA”]


Articoli simili

SEGUICI

10,235FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

“Commercio Virtuoso apre ai commercianti di Battipaglia”

Commercio Virtuoso, il marketplace italiano nato a sostegno delle attività locali, apre le iscrizioni per produttori e negozianti in nuove città in...

Battipaglia. Catino: “chiediamo vere garanzie per affrontare questo periodo” (video)

Nuovo decreto, chiusura dei bar alle ore 18:00. Duro colpo anche per il bar Catino di Battipaglia, solitamente punto di riferimento per...

Battipaglia. Binario 9 ¾, Senatore: “la colpa non è dei ristoranti” (video)

Nuovo dpcm, limitazioni per bar, pub e ristoranti. Emanuele Senatore, titolare di Binario 9 ¾ , pub rinomato nella zona di Belvedere...

Pontecagnano. Convocato il consiglio comunale, 9 i punti all’ordine del giorno

Indetto il prossimo Consiglio Comunale. Pontecagnano Faiano, è convocato per venerdì 30 ottobre 2020, alle ore  15.00,presso  la Biblioteca...

Salerno. Antonacchio Cisl: Stop ai ricoveri programmati nella sanità privata

COMUNICATO STAMPA STOP AI RICOVERI PROGRAMMATI ANCHE NELLA SANITA’ PRIVATA “E’ chiaro che la Campania sta...