martedì, Ottobre 20, 2020

Battipaglia. Anche oggi nella morsa della puzza

Battipaglia ore 07.00: puntuale come un orologio svizzero il tanfo della spazzatura. L’olezzo nauseabondo invade una buona parte della città. Un puzzo insopportabile tanto da costringere i residenti a rintanarsi in casa sigillando balconi e finestre.  Puzza, olezzi, cattivi odori, odori molesti, miasmi ecc … ecc .., in questi anni li abbiamo chiamati in tutti i modi senza poter mai scrivere: “Risolto il problema del tanfo a Battipaglia”. Da anni niente e nessuno riesce a mettere un punto alla questione. La città è stanca di subire passivamente questa violenza, perché di violenza si tratta e si interroga sui danni che sta provocando. Di certo sta cagionando molestie olfattive e violenza privata oltre all’esaurimento nervoso non sappiamo se questo tipo di inquinamento determina particolari patologie. La qualità della vita di molti cittadini inoltre è scaduta notevolmente e di conseguenza la puzza ha fatto abbassare anche il valore degli immobili in in molte zone di Battipaglia.

[widgetkit id=”27″ name=”Biomedical”]

 

 


Articoli simili

SEGUICI

10,235FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Impianti sportivi comunali, passivo per circa 300mila euro

Il Comune di Battipaglia ha aderito alla procedura di riequilibrio finanziario pluriennale e, pertanto, sussiste l’obbligo di garantire la copertura minima del...

Salerno. La Polizia arresta Stellato Domenico, sorpreso con una pistola 9x21mm

Una notte di intenso lavoro per i poliziotti della Volante della Questura di Salerno. A seguito della recente esplosione...

Coronavirus in Campania. 1593 positivi su 12.695 tamponi, 79 i sintomatici

L’unità di crisi della regione Campania aggiorna il bollettino dei contagiati al coronavirus al 19 ottobre 2020. Su 12.695 tamponi processati sono...

Campania. De Luca proroga al 13 novembre 2020 le misure anti Covid

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’Ordinanza n. 81 con la quale vengono confermate le disposizioni delle precedenti. Salva...

Caritas. Il coronavirus fa aumentare lo stato di povertà

Nel periodo maggio-settembre 2020, confrontato con gli stessi mesi del 2019, l'incidenza dei "nuovi poveri" per effetto dell'emergenza Covid passa dal 31%...