sabato, Aprile 17, 2021

Olevano S.T. Nasce la rete degli operatori turistici, soddisfazione per Del Grosso.

Si è costituita ufficialmente la Rete degli operatori Turistici di Olevano sul Tusciano, una nuova struttura che si occuperà di coordinare il lavoro degli operatori turistici olevanesi da più di un anno e mezzo impegnati nel progetto “Olevano sul Tusciano: operazione turistica”. Un progetto fortemente voluto dalla Fondazione Cassa Rurale Battipaglia e da Banca Campania Centro e che da più di un anno sta coinvolgendo enti, istituzioni e operatori turistici presenti sul territorio olevanese.

La creazione di una Rete degli Operatori Turistici è un passo importante – ha sottolineato il presidente della Fondazione Cassa Rurale Battipaglia, Federico Del Grosso – Gli operatori turistici del comune olevanese hanno dato prova di operosità e di cooperazione, collaborando assieme per creare una rete virtuosa che valorizzerà le eccellenze territoriali di Olevano e nonostante le tante difficoltà avute in questi mesi a causa del coronavirus. Come Fondazione siamo contenti che il progetto, iniziato più di un anno fa, stia apportando risultati importanti sul territorio di Olevano”. Del Grosso ha poi ricordato la vicinanza di Banca Campania Centro sul territorio olevanese, evidenziata anche dal costante supporto del responsabile della filiale Gerardo Toro e di tutta l’amministrazione del comune di Olevano sul Tusciano. Un’attenzione confermata anche dall’operato del presidente della cooperativa di credito Camillo Catarozzo che, ha ricordato Del Grosso, fin dall’inizio ha sostenuto il progetto della Fondazione e le sue fasi successive. In continuità con la vecchia presidenza, Catarozzo ha confermato l’attenzione verso le eccellenze del territorio in cui la banca opera e verso la creazione di una rete tra stakeholders e professionisti che possa portare beneficio ai nostri luoghi.

Gli operatori della ricettività, della ristorazione, delle tipicità e dell’intrattenimento sono stati impegnati, da luglio 2019, in azioni di marketing interno ed esterno coordinati da Rosario d’Acunto, esperto in Offerta Turistica individuato dalla Fondazione per seguire l’intero progetto. Continueranno, nel 2021, in un processo di miglioramento continuo per creare un’offerta turistica esperienziale forti di un territorio ambito ed evocativo, già conosciuto per la straordinaria valle del Tusciano e la grotta di San Michele Arcangelo. Una rete che, partendo da quanto fatto fino ad ora grazie al sostegno della Fondazione, della banca e dell’amministrazione comunale, dovrà puntare alle competenze e all’innovazione per consolidare quell’offerta turistica che possa creare un nuovo flusso turistico capace di rivitalizzare l’economia locale.

Articoli simili

SEGUICI

11,309FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Elezioni amministrative, nasce il movimento Avanti Battipaglia (elenco dei firmatari)

 Il movimento Avanti Battipaglia ha scelto di scendere in campo al fianco dell’attuale sindaca. Decisione maturata a seguito di una campagna d’ascolto...

Battipaglia. La Polizia Locale segnala al Prefetto un assuntore di cocaina

Nell’ambito di mirati servizi tesi alla prevenzione e repressione dei reati in genere, gli uomini della Polizia Locale di Battipaglia agli ordini...

Battipaglia. Nuovo centro commerciale sulla S.S. 18, firmata l’autorizzazione comunale alla SpazzaCrisi

Nuova media struttura di vendita, il Comune autorizza l’apertura alla società SpazzaCrisi Battipaglia. L’ok è giunto nei giorni scorsi dagli uffici del...

Cava de’ Tirreni ricorda Settimia Spizzichino, la sopravvissuta ai lager nazisti

Nei giorni scorsi, in occasione del centenario della nascita di Settimia Spizzichino, il Sindaco Vincenzo Servalli, con il Presidente della sezione cavese...

Ergastolo ostativo è incostituzionale: “il parlamento modifichi la legge”

La Corte costituzionale ha esaminato le questioni di legittimità sollevate dalla Corte di cassazione sul regime applicabile ai condannati alla pena dell’ergastolo...