venerdì, Aprile 23, 2021

Insigne salva un Napoli smarrito. Gattuso è in difficoltà personale

Crisi Napoli? Un punto in tre giornate è il magro bottino a fine 2020. Gli azzurri sfoderano una prestazione imbarazzante contro il Torino, la seconda consecutiva dopo la debacle di Roma con la Lazio. Una squadra molle e senza idee che si sveglia solo al novantaduesimo dopo l’ennesima perla di Insigne.

“Non sto pensando al gol fatto, dispiace per i due punti persi – Insigne deluso dal pareggio contro il Torino – Dovevamo fare tutti di più, penso che siano più due punti persi che guadagnati. Dobbiamo dare tutti un po’ di più. Io in primis e tutti dietro”

Il capitano predica nel deserto e questa volta nemmeno il buon Lozano, in grande spolvero nell’ultimo mese, riesce ad incidere. L’ingresso dei Llorente è il manifesto di un Napoli in emergenza numerica in attacco ma è anche l’immagine della disperazione.

Contro un modesto avversario come il Torino i partenopei dovevano vincere senza se e senza ma, al netto di stanchezza fisica, mentale o delle assenze. Nemmeno la sentenza del Coni, che ha accolto il ricorso del Napoli contro la sconfitta a tavolino contro la Juventus, ha dato una spinta emotiva.

“Siamo arrivati scarichi, stanchi, con tanti giocatori assenti, ce lo teniamo stretto questo punto – Gattuso ammette le difficoltà dei suoi – Bisogna capire in che condizioni arrivavamo a questa sfida, gli ultimi dieci giorni non abbiamo gestito bene perché mancano giocatori importanti”

Gattuso dopo la sconfitta con la Lazio è stato aspramente criticato dai tifosi del Napoli che si sono spinti fino a chiederne le dimissioni. Esagerazioni a questo punto del campionato e prive di memoria come spesso accade nel calcio.

Sicuramente la partita con il Torino accresce il malumore in città e non si può parlare più di un episodio isolato. Nel calcio ci vuole rispetto e non si può sfasciare tutto ogni anno, in questo caso la sosta natalizia arriva nel momento giusto.

“Non bastano solo le parole, bisogna avere gambe, muscoli e testa pronti e in questo momento non ci siamo – Gattuso a cuore aperto sulla sua salute – Anche io da 10-12 giorni non sono me stesso e penso che i ragazzi ne hanno sofferto. Ma sono vivo. Ho sentito in giro che sono morto, che avevo pochi mesi di vita”

Con in sé e con i ma non si arriva da nessuna parte, ormai le partite perse o sbagliate sono andare, non resta che guardare avanti. Alibi e vedovelle degli allenatori passati adesso non servono, il recupero di Osimhen e Mertens, il mercato e la pausa saranno fondamentali per il riscatto azzurro.

NAPOLI (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Hysaj (71′ Rui); Bakayoko (71′ Ruiz), Demme (30′ Elmas); Politano (63′ Lozano), Zielinski, Insigne; Petagna (71′ Llorente) Allenatore: Gattuso.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Buongiorno, Bremer; Singo, Lukic (89′ Meite), Rincon, Linetty (94′ Segre), Rodriguez (88′ Vojvoda); Verdi, Belotti (89′ Zaza). Allenatore: Giampaolo.

MARCATORI: 56′ Izzo (T), 92′ Insigne (N).

ARBITRO: Valeri di Roma

NOTE: Ammoniti Elmas (N); Izzo, Linetty, Buongiorno (T). Recupero: 2′ – 6′

Mauro De Santishttps://www.lapennadelpartenopeo.com/
Ciao sono Mauro, ho deciso di scrivere per me stesso. Solitamente le persone decidono di condividere i propri pensieri per gli altri, per un innata esigenza di approvazione. Ecco io devo sfamare unicamente la mia passione che a volte fatica a rimanere nelle consuetudini del buon giornalista. Amo lo sport, il calcio e la mia certificata fede partenopea. Dai campetti di periferia all’inchiostro di una penna… Cosa leggerete? Notizie, spunti, intuizioni. Uno sguardo analitico e tattico, un approccio professionale e passionale, a 360° sullo sport più bello del mondo. Giusto? Sbagliato? Interessante? Questo lo deciderete voi: “Si scrive soltanto una metà del libro, dell’altra metà si deve occupare il lettore” (Joseph Conrad)

Articoli simili

SEGUICI

11,309FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Battipaglia. Covid: 42 positivi e 24 guariti nelle ultime 72 ore

Continua a salire il numero dei positivi nella città di Battipaglia: nell'ultimo aggiornamento social della sindaca di Battipaglia Cecilia Francese, si segnalano...

Riaperture, il calendario dal 26 aprile al 1 giugno

Da lunedì 26 aprile a maggior parte dell'Italia potrebbe tornare in giallo, ma quella data è solo l'inizio della road map delle...

Campania. Maltempo, allerta meteo gialla

La Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica di colore Giallo per piogge e...

Goleada Napoli che travolge la Lazio 5-2. Capolavoro Insigne, Mertens dedica speciale

Settima vittoria nelle ultime dieci partite in Serie A e 19 punti conquistati nei 12 scontri diretti con le big. Un girone...

Campania. Covid, quasi duemila nuovi casi, 26 vittime

Resta stabile il quadro dei contagi covid in Campania rispetto a mercoledì: i nuovi positivi sono 1.912, di cui 559 sintomatici, su...