martedì, Agosto 3, 2021

Battipaglia. Ordinanza sindacale a tutela della salute pubblica: vietato coltivare fave e piselli

Vietato piantare fave e piselli in città. Questa l’ordinanza della sindaca Cecilia Francese per impedire di coltivarli in determinate zone di Battipaglia al fine di prevenire gravi crisi emolitiche a chi è affetto di favismo. Necessario il varo del provvedimento amministrativo per il rilevante numero di persone affette da questa patologia e nell’interesse della tutela della salute pubblica. Le zone in cui vige il divieto assoluto sono: Perimetro urbano – via Roma, via Olevano, via R. il Guiscardo, autostrada Sa/RC, via Marcovaldo, viale della Pace, via Sturzo, strada ferrata -; Area mercato sia giornaliero che settimanale; Rione Taverna delle Rose; Rione Belvedere con estensione alla zona Serroni basso, come delimitata dalle seguenti strade: via Fosso Pioppo, via Pirandello, via Belvedere, via Ligabue, via Mons. Vicinanza, via Ricasoli, via Serroni, via Belvedere; entro 300 metri in linea d’aria dalle strutture utilizzate dal pubblico ossia: ospedali e strutture sanitarie, scuole di ogni ordine e grado, istituti residenziali non scolastici per minori e anziani, edifici pubblici, compresi cimiteri, impianti sportivi, uffici postali e luoghi di culti, ristoranti e luoghi di divertimento e svago. La coltivazione di fave e piselli nelle zone non vietate deve essere segnalata con apposita cartellonistica, stessa cosa per i gestori che somministrano alimenti.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
71FollowerSegui

Ultimi articoli