venerdì, Maggio 7, 2021

Battipaglia. Polemica Asi. Visconti sfida la Francese ad un faccia a faccia

Continua senza soluzione di continuità lo scontro politico tra Cecilia Francese e il presidente dell’Asi, nonché candidato sindaco del centro sinistra, contrapposto proprio all’attuale prima cittadina. A lanciare accuse al vetriolo l’attuale capo dell’esecutivo cittadino che ha ritenuto in un suo intervento pubblicato sulla propria pagina facebook e dato in pasto ai mezzi di comunicazione.

“Un piano Asi che risponde a logiche industriali degli anni 70 del secolo scorso, con cui il Consorzio – spiega la sindaca – ancora oggi pretende di governare una economia che è in continua e veloce trasformazione e che richiede, al contrario, norme chiare semplici e soprattutto flessibili.

Le proposte di variante dell’agglomerato prodotte dal Comune di Battipaglia, sia quella stralcio che quella normativa, votate all’unanimità dal Consiglio Comunale, sono le uniche proposte oggi sul tavolo e aspettano di essere approvate”. Antonio Visconti ha replicato alla sindaca sostenendo di fare solo baruffe senza costrutto e strumentalmente cerca di incalzarlo sul piano elettorale anziché amministrare seriamente. Ad ogni modo il candidato sindaco del centro sinistra Visconti sfida ad un pubblico confronto Cecilia Francese proprio su questo tema anche sulle ultime dichiarazioni fatte dal primo cittadino secondo quanto affermato che le varianti urbanistiche rientrano nelle competenze dei segretari di partito. “Esprimiamo sincera solidarietà e grande preoccupazione per i nostri concittadini difronte a cotanta leggerezza”. Così Antonio Visconti in un suo post su facebook. “I comuni di Salerno, Cava de’ Tirreni, Fisciano e Mercato San Severino, hanno avviato con l’Asi un percorso di variante urbanistica a fine 2019. Il comune di Battipaglia ha firmato identico protocollo solo nel febbraio 2021! Scaricare responsabilità è la via d’uscita più comoda, ma anche quella che non porta alla risoluzione dei problemi. Problemi che interessano Battipaglia da anni, mentre l’Amministrazione li affronta con incoscienza. Collaborare con un Consorzio come quello dell’ASI vuol dire favorire lo sviluppo industriale e riconsegnare il ruolo di protagonista a questa città, capofila della Piana del Sele.  Per questi motivi, con l’intento di chiarire una volta per tutte la vicenda ASI, invito a un dibattito pubblico la sindaca di Battipaglia Cecilia Francese.  Scelga lei la data e la sede che più preferisce”.

Articoli simili

SEGUICI

11,424FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Libia: mitragliati tre pescherecci italiani, ferito un comandante

Il peschereccio "Aliseo" della flotta di Mazara del Vallo, che era impegnato con altre due imbarcazioni in una battuta al largo delle coste...

Napoli. Covid, possibile divieto di accesso alle spiagge nei weekend

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha firmato oggi un'ordinanza che per il mese di maggio prevede la possibilità di chiusura...

Vaccino in compresse, da Napoli richiesta di brevetto

La Nextbiomics, società biotech dedicata alla ricerca e allo sviluppo di probiotici di prossima generazione e spin-off dell'Università degli Studi di Napoli...

La Provincia di Salerno adotta il nuovo regolamento Canone Unico

La L. 160/2019 ha introdotto a partire dal 1° gennaio 2021 il Canone Unico, che sostituisce tutte le imposte e canoni precedentemente...