lunedì, Giugno 27, 2022

Vaccini, tutto pronto per l’inoculazione ai ragazzi compresi tra i 12 e i 15 anni

Fascia di età tra i 12 e i 15 anni, la Commissione europea e poi l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) hanno approvato l’utilizzo del vaccino Pfizer. Secondo quanto riferisce l’AIFA gli studi dimostrano l’efficacia e la sicurezza del siero anche per i più giovani. A questo punto vengono chiamati in causa i pediatri, che in media ognuno ha in carico circa 200 ragazzi e ragazze tra i 12 e 16 anni e che con ogni fiala si possono fare 6 dosi. “Calcolando l’uso di una fiala al giorno, quindi 30 somministrazioni a settimana – afferma Paolo Biasci, presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp) -, possiamo arrivare a 120 adolescenti vaccinati (per ogni pediatr) con la prima dose in un mese, e quindi completare tutta la platea 12-16 anni in un mese e mezzo o due. L’obiettivo di una ripartenza in sicurezza delle scuole è realistico”. E con i giovanissimi si neutralizzano dei temibili vettori di virus.

Da giovedì le Regioni saranno autorizzate a programmare l’inoculazione senza restrizioni anagrafiche. Intanto, la campagna vaccinazioni procede a una media negli ultimi giorni stabilmente sopra le 500 mila dosi al giorno. A giugno arriveranno in media 700 mila dosi al giorno e il ritmo dovrà aumentare. Finora hanno avuto almeno una dose oltre 23,2 milioni di persone, il 39% della popolazione, tra cui oltre l’85,3% degli over 70. Si va verso i 35 milioni di dosi somministrate e i 12 milioni di immunizzati completi (oltre 20,15% degli italiani, dei quali l’1% con il monodose Johnson&Johnson).

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli