sabato, Giugno 12, 2021

Orlando, riforma ammortizzatori sociali: “sarà pronta per i primi di luglio”

Andrea Orlando, la riforma degli ammortizzatori sociali “sarà pronta per i primi di luglio, ma servirà un confronto con il Mef per trovare le risorse”. Il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, ha confermato l’inizio previsto per i primi di luglio della riforma degli ammortizzatori sociali. “Il confronto sull’impianto della riforma si concluderà a fine mese o all’inizio di luglio – dice infatti il ministro – poi bisognerà avviare una discussione con il ministero dell’Economia, per reperire le risorse necessarie ad attivare i vari strumenti. L’idea è quello di un sistema di tutela universale, costruire un meccanismo di cassa integrazione che tenga conto delle dimensioni dell’impresa e della specificità dei settori, che sia uno strumento non solo di integrazione al salario, ma anche di carattere formativo”. Inoltre, continua nell’intervista, “stesso discorso per la disoccupazione, da collegare alle politiche attive del lavoro: non si deve aspettare la fine della Naspi per mettere in moto meccanismi di ricollocazione. Insomma, strumenti diversi per dare un ammortizzatore re a tutti, questa è l’ambizione”.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Battipaglia – Comune. Acconto I.M.U., il versamento entro mercoledì 16 giugno (Vedi aliquote ed agevolazioni)

Acconto IMU (Imposta municipale propria),  il versamento scade mercoledì 16 giugno.  Queste le aliquote fissate dal Comune di Battipaglia:

Covid: Campania, accertati altri 199 casi positivi

Sono 199 i positivi accertati in Campania di cui 146 asintomatici: e 53 sintomatici. E' quanto fa sapere l'Unità di Crisi...

Salerno. Estorsioni e minacce ad un anziano: eseguite due ordinanze di misure cautelari

Questa mattina Gli Agenti della Polizia di Stato, in servizio alla Squadra Mobile di Salerno, hanno eseguito l’Ordinanza applicativa di misura cautelare...

Camilla Canepa soffriva di una malattia autoimmune

Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca, secondo quanto appreso soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva...