venerdì, Luglio 30, 2021

Battipaglia. Il ricordo di Raffaele Musella. Stimato dipendente comunale degli uffici vaccinazioni e notificazioni

Il 10 luglio del 2019 moriva Raffaele MUSELLA (nella foto mentre riceve un premio dalla F.O.I.), memoria storica della città, dipendente comunale in pensione. Nato a Battipaglia nel ’45, nel vecchio palazzo Turco di Via Roma, danneggiato dal terremoto dell’80 e dove ora sorge il palazzo Santese che svetta su piazza Conforti. Divenne orfano di madre, che perse in tenera età, in una famiglia di 8 figli, proprio nel momento in cui la città dovette fare i conti con gli ingenti danni bellici causati dalla 2a guerra Mondiale. Visse in prima persona la rinascita del territorio battipagliese facendo parte di quella comunità che, a vario titolo, diede un contributo alla città che né consentì la forte ripresa economica. Dopo diverse esperienze lavorative in giovane età, assunto in data 07.05.1973 a Palazzo di Città, Raffaele MUSELLA ricoprì l’incarico di istruttore direttivo presso l’ufficio sanitario di Battipaglia per poi essere chiamato a coordinare negli ultimi anni di attività anche l’ufficio notificazioni del Comune. Sicuramente in molti ancora oggi lo ricorderanno per essersi recati nel suo ufficio ad effettuare le vaccinazioni obbligatorie così come tanti altri utenti passati per le pratiche relative al rilascio o al rinnovo del libretto sanitario.

Raffaele Musella, protagonista e custode di storie e vicende di vita vissuta negli anni più fulgidi di Battipaglia che vedeva il suo cuore pulsante nei luoghi di ritrovo tra Piazza del Popolo (ora Piazza Aldo Moro) e via Italia era un volto noto e molto conosciuto in città.

Capace di suscitare grande simpatia e dalla battuta pronta, era facile incontrarlo per le piazze principali e nei luoghi frequentati dalle vecchie generazioni battipagliesi.

Sempre disponibile con tutti, oltre al suo lavoro a cui si dedicava con dedizione e senso di responsabilità, Raffaele MUSELLA è stato appassionato di ornitologia, uno dei primi iscritti alla F.O.I. (Federazione Ornicoltori Italiani) a Battipaglia, ricevendo attestazioni di merito e premi in diverse esposizioni. Da verace Battipagliese che fu, tra le altre cose, si racconta che negli anni ’80 si pose alla guida della memorabile FIAT 600 Multipla per condurre in testa una edizione della “Ciclolonga”, la storica e nota passeggiata in bicicletta organizzata dalla famiglia Rossomando.

Legatissimo ai suoi due figli Giuseppe ed Alberto e marito esemplare della signora Rita, il 10.07.2019, dopo una lunga malattia, è volato al cielo lasciando indelebile il suo piacevole ricordo di cittadino stimato e ben voluto da tutta la comunità che aveva fatto dell’altruismo, dell’amicizia e della bontà verso i bisognosi il suo credo.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
71FollowerSegui

Ultimi articoli