domenica, Settembre 19, 2021

Salerno. Hippo Basket: il presidente Frascino fa un bilancio dell’ultimo anno

È terminata la stagione 2020/21 e la Hippo Basket Salerno guarda con fiducia ed ottimismo al futuro. La società del presidente Giosafat Frascino inizia a programmare la nuova annata sportiva, forte dell’esperienza maturata nel corso di questo anno e mezzo all’insegna della pandemia.

Nonostante il Covid, da febbraio in avanti, le attività del Settore Giovanile non si sono mai interrotte. Tra maggio e giugno, assieme agli amici del CSI di Salerno, c’è stata la possibilità di riportare in campo, in sicurezza, anche i bimbi del Minibasket. Infine, gli atleti del club salernitano hanno partecipato anche alle finali regionali del 3×3 organizzate dalla Fip Campania al PalaVesuvio.

«La stagione appena terminata è stata quella più anomala degli ultimi 40 anni  – ha affermato il presidente Giosafat Frascino -. Noi tutti ci siamo dovuti adeguare al nuovo contesto ed alle limitazioni che ci ha imposto la pandemia. Abbiamo deciso di continuare a fare attività per mantenere viva la passione dei ragazzi nei confronti dello sport che amiamo ed abbiamo regalato loro ore liete anche in un momento estremamente difficile, come ci avevano richiesto le famiglie. Portiamo avanti il nostro progetto di crescita. Da settembre speriamo che le società possano avere nuovamente a disposizione le palestre scolastiche e che l’attività federale possa riprendere del tutto. La nostra intenzione è quella di continuare a puntare decisamente sull’attività giovanile e speriamo di poter riprendere anche con Minibasket e Prima Squadra. Dal prossimo anno avremo in gestione il PalaSilvestri di Matierno e lì potremo programmare la nostra attività. Abbiamo un gruppo tecnico che ha lavorato, è cresciuto, si è qualificato ulteriormente, s’è compattato e quindi siamo sempre più fiduciosi. Con piacere notiamo che c’è attenzione da parte dell’amministrazione comunale e del Governo nei confronti dello Sport e che, anzi, ci chiedono di fare proposte e di essere parte attiva, pure per il miglioramento delle strutture. Ci sono insomma tanti elementi per guardare al futuro con ottimismo».

«È stata un’annata complicata e che ci ha visti interrompere una crescita costante – ha dichiarato il Direttore Tecnico Aldo Russo -. Tutti noi siamo riusciti a trasformarla in un’annata positiva soprattutto in considerazione del rientro graduale post lockdown a causa del Covid. Siamo rifioriti col passare delle settimane. Abbiamo voluto fortemente riprendere, ci siamo assunti le nostre responsabilità come abbiamo sempre fatto nei confronti dei ragazzi, delle famiglie e per il loro bene. Sono orgoglioso di lavorare in questa società, fatta di persone che cercano di prendersi cura degli altri, provando ad innalzare ogni anno il nostro livello, passo dopo passo, cosa che ci sta dando la possibilità di creare delle ottime basi per un futuro importante di radicamento sul territorio, di riconoscibilità del brand e di un valore tecnico. Da settembre in poi tutto ciò dovrà essere la nostra forza per ricominciare e che mi viene data dallo staff che lavora dietro le quinte (gli istruttori, i dirigenti, la proprietà) per questa creatura. Ringrazio i ragazzi che si sono impegnati e che sono stati sempre in palestra, riuscendo a riprendere gradualmente». 

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
72FollowerSegui

Ultimi articoli