lunedì, Settembre 27, 2021

Non Sei Sola Battipaglia chiede impegno ai candidati sindaco contro la violenza sulle donne

L’Associazione Non Sei Sola Battipaglia ha chiesto a tutti i candidati a sindaco di impegnarsi concretamente per la prevenzione e il contrasto al fenomeno della violenza alle donne. L’organizzazione lavora da anni attraverso lo sportello di ascolto, il supporto legale, psicologico e con le collaborazioni con gli Istituti scolastici. Lo scopo è quello di mettere in campo strategie concrete nelle politiche pubbliche. Non Sei Sola Battipaglia ha perciò elaborato e consegnato agli aspiranti sindaco un Protocollo di Intesa specificando gli obiettivi da perseguire: Utilizzare e promuovere un linguaggio inclusivo, non discriminatorio e rispettoso delle differenze di genere, sia nel corso della campagna elettorale, sia nella fase politico-amministrativa che ne seguirà. Promuovere la cultura di genere in termini di educazione e sensibilizzazione al superamento delle discriminazioni e degli stereotipi, di valorizzazione della cultura e della storia al femminile, di prevenzione e cura del benessere e della salute in relazione al genere. Contrastare ogni tipo di violenza e discriminazione di genere, collaborando al sistema territoriale di prevenzione della violenza di genere e valorizzando le competenze di tutti i soggetti (pubblici e privati) già impegnati sul tema, al fine di promuovere politiche e azioni concertate, dirette a contrastare la violenza contro le donne in qualsiasi forma essa si manifesti. Fornire materiale informativo, documentazioni, testi di legge e tutto quanto ritenuto utile per la diffusione della conoscenza delle pari opportunità, del fenomeno della violenza alle donne e della normativa antidiscriminatoria, anche rivolgendosi alle associazioni presenti sul territorio che già se ne occupano. Lavorare per l’istituzione di una Consigliera alla Parità e/o all’istituzione di un Assessorato con delega specifica alle Pari Opportunità che possa coadiuvare azioni positive di politiche sociali atte a superare le discriminazioni che le donne vittime di violenza subiscono nell’ambito sociale, economico-lavorativo, politico ed affettivo. Avviare i lavori in seno alla futura amministrazione per varare il primo Bilancio di genere del Comune di Battipaglia, documento che analizza e valuta le scelte politiche e gli impegni economico-finanziari di un’amministrazione in un’ottica di genere. L’invito all’impegno al perseguimento degli obiettivi sopra esposti è esteso a tutte e tutti quanti vorranno farsi promotrici e promotori del cambiamento. Lo sportello antiviolenza è attivo h 24. Per primo contatto e informazioni: 327.89.19.439.

PROTOCOLLO D’INTESA
PER LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO AL FENOMENO DELLA VIOLENZA CONTRO
LE DONNE SUL TERRITORIO DEL COMUNE DI BATTIPAGLIA E PER LA PROMOZIONE
DI STRATEGIE CONDIVISE
TRA
Associazione Non Sei Sola Battipaglia – Contro la violenza sulle donne (di seguito Non Sei Sola
Battipaglia), C.F. 91051260650, con sede legale in Battipaglia (SA) alla Piazza Amendola n. 6,
rappresentata dalla Presidente in carica Claudia Giorleo
E
La / Il Candidata/o a Sindaca/o al Comune di Battipaglia ____ ___,
alle elezioni del 3-4 ottobre 2021
PREMESSO CHE
L’Associazione Non Sei Sola Battipaglia si impegna attivamente, da anni, sul tema della violenza alle
donne, con uno sportello di primo ascolto totalmente gratuito e fornendo altresì assistenza
psicologica sia individuale che in gruppo di auto-mutuo aiuto. Il suo team di professioniste è
composto da psicologhe e avvocate, specializzate nella tutela dei diritti della persona. Arricchiscono
l’entourage professioniste specializzate in discipline umanistiche e sociali, con speciale riguardo ai
diritti delle donne. Lo sportello antiviolenza è attivo h 24 e raggiungibile al numero +39
327.89.19.439
VISTA
La Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza sulle donne e
la violenza domestica, altrimenti detta Convenzione di Istanbul del 11 maggio 2011, ratificata dal
Parlamento italiano il 27 giugno 2013;
La Direttiva 23 maggio 2007 (contenente “Misure per attuare parità e pari opportunità tra uomini e
donne nelle amministrazioni pubbliche”), attuativa della Direttiva 2006/54/CE del Parlamento
Europeo.

CONSIDERATO CHE
Il Consiglio d’Europa riconosce la violenza contro le donne come un attacco alla loro integrità fisica
e psicologica e sessuale, ai loro diritti di persone umane e alle loro libertà fondamentali; ritiene che
la violenza contro le donne costituisce un importante problema strutturale della società, fondato
sulla manifestazione di un rapporto tra uomini e donne storicamente diseguale che ha condotto gli
uomini a prevaricare e discriminare le donne; ritiene urgente combattere questo fenomeno.
In una fase così difficile che pone le donne tra le categorie più a rischio, diventa ancora più urgente
mettere a sistema, rafforzare e monitorare iniziative mirate a far sì che Battipaglia possa
trasformarsi in una città attrattiva per le donne e che tuteli e migliori la qualità di vita delle sue
cittadine. Siamo infatti ben consapevoli del persistere sul territorio cittadino di un consistente gap
occupazionale e salariale tra donne e uomini e della disuguaglianza sociale che ne deriva, della
penalizzazione del mondo femminile data dal lavoro di cura quasi sempre fortemente sbilanciato,
della drammaticità del fenomeno della violenza di genere e di quanto la pandemia da covid-19 stia
aggravando ulteriormente la situazione. Siamo altresì consapevoli della stretta interconnessione tra
tutti questi aspetti negativi che si alimentano e si influenzano a vicenda e della conseguente
necessità di agire in modo trasversale, anche consapevoli degli stereotipi culturali che spesso
condizionano le scelte di chi governa e di chi vive la città.
PER QUANTO SOPRA ESPOSTO
Non Sei Sola Battipaglia chiede alle candidate e ai candidati a Sindaca e Sindaco al Comune di
Battipaglia (SA), in vista delle elezioni comunali del 3-4 ottobre 2021, la sottoscrizione e l’impegno
all’applicazione del presente Protocollo d’Intesa quale impegno formale, nei limiti delle rispettive
competenze e delle proprie risorse, al raggiungimento per il prossimo futuro degli obiettivi di
seguito indicati:

  • Utilizzare e promuovere un linguaggio inclusivo, non discriminatorio e rispettoso delle
    differenze di genere, sia nel corso della campagna elettorale, sia nella fase politico amministrativa che ne seguirà.
  • Promuovere sul territorio cittadino la cultura di genere in termini di educazione e
    sensibilizzazione al superamento delle discriminazioni e degli stereotipi, di valorizzazione della
    cultura e della storia al femminile, di prevenzione e cura del benessere e della salute in relazione
    al genere.
  • Contrastare ogni tipo di violenza e discriminazione di genere, collaborando al sistema
    territoriale di prevenzione della violenza di genere e valorizzando le competenze di tutti i soggetti

(pubblici e privati) già impegnati sul tema, al fine di promuovere politiche e azioni concertate,
dirette a contrastare la violenza contro le donne in qualsiasi forma essa si manifesti.

  • Fornire materiale informativo, documentazioni, testi di legge e tutto quanto ritenuto utile per
    la diffusione della conoscenza delle pari opportunità, del fenomeno della violenza alle donne e
    della normativa antidiscriminatoria, anche rivolgendosi alle associazioni presenti sul territorio
    che già se ne occupano.
  • Lavorare per l’istituzione di una Consigliera alla Parità e/o all’istituzione di un Assessorato con
    delega specifica alle Pari Opportunità che possa coadiuvare azioni positive di politiche sociali atte
    a superare le discriminazioni che le donne vittime di violenza subiscono nell’ambito sociale,
    economico-lavorativo, politico ed affettivo.
  • Avviare i lavori in seno alla futura amministrazione per varare il primo Bilancio di genere del
    Comune di Battipaglia, documento che analizza e valuta le scelte politiche e gli impegni
    economico-finanziari di un’amministrazione in un’ottica di genere.
    Luogo e data
    Letto, firmato e sottoscritto dalle parti:

(pubblici e privati) già impegnati sul tema, al fine di promuovere politiche e azioni concertate,
dirette a contrastare la violenza contro le donne in qualsiasi forma essa si manifesti.

  • Fornire materiale informativo, documentazioni, testi di legge e tutto quanto ritenuto utile per
    la diffusione della conoscenza delle pari opportunità, del fenomeno della violenza alle donne e
    della normativa antidiscriminatoria, anche rivolgendosi alle associazioni presenti sul territorio
    che già se ne occupano.
  • Lavorare per l’istituzione di una Consigliera alla Parità e/o all’istituzione di un Assessorato con
    delega specifica alle Pari Opportunità che possa coadiuvare azioni positive di politiche sociali atte
    a superare le discriminazioni che le donne vittime di violenza subiscono nell’ambito sociale,
    economico-lavorativo, politico ed affettivo.
  • Avviare i lavori in seno alla futura amministrazione per varare il primo Bilancio di genere del
    Comune di Battipaglia, documento che analizza e valuta le scelte politiche e gli impegni
    economico-finanziari di un’amministrazione in un’ottica di genere.
    Luogo e data
    Letto, firmato e sottoscritto dalle parti:

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
73FollowerSegui

Ultimi articoli