mercoledì, Febbraio 21, 2024

Eboli. Prima tegola finanziaria per l’Ente: 3,5 milioni di euro di debito verso il Ministero degli Interni

La nuova giunta del sindaco Mario Conte fa i conti con la prima tegola finanziaria: 3,5 milioni di euro, è il debito che il Comune di Eboli ha con il Ministero degli Interni. E che dovrà saldare entro la fine dell’anno. Una vicenda che risale al 2013 e che non è mai stata risolta. 

All’epoca, il piano di riequilibrio finanziario avviato dall’ex sindaco Martino Melchionda evitò il dissesto ricorrendo a un prestito di 9 milioni di euro che arrivarono direttamente da Roma. E che adesso dovranno essere restituito.  

Sarà oggetto di discussione oggi pomeriggio nell’aula consiliare dell’Ente di corso Matteo Ripa. Una variazione di bilancio urgente per risolvere un problema ereditato. La reale scadenza della restituzione è il 2023, ma c’è bisogno di un’anticipazione di liquidità. Da Palazzo di Città gli assessori comunali fanno sapere che non ci sarà nessuna stangata per gli ebolitani in termini di nuove tasse, i soldi verranno pescati direttamente dalle economie di spesa generate dalle mancate assunzioni al Comune. 

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
85FollowerSegui

Ultimi articoli