lunedì, Maggio 23, 2022

Salerno. Rete di sostegno di persone in condizioni di bisogno. Pubblicato il bando

E’ stato pubblicato il bando per l’individuazione di associazioni di volontariato, di associazioni di promozione sociale, di enti filantropici e di enti riconosciuti delle confessioni religiose, disponibili a collaborare con il Comune di Salerno, capofila dell’Ambito S5, per la realizzazione di una rete di pronto intervento sociale a sostegno di persone e famiglie in condizioni di bisogno per motivi socio-economici e/o di salute anche determinati dall’epidemia da COVID-19.

Gli Organismi interessati devono manifestare la propria disponibilità a collaborare alla progettazione e all’attuazione di un servizio che possa rispondere tempestivamente ed in modo qualificato, 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, ai bisogni indifferibili ed urgenti delle persone che versano in situazioni di particolare gravità ed emergenza sociale, in un rapporto di costante collaborazione ed integrazione con l’azione dei segretariati sociali. I target cui si rivolge il servizio sono diversificati: dai senza fissa dimora, ai minori, alle vittime di violenza, alle vittime di tratta, alle persone non autosufficienti, agli adulti in difficoltà, ecc.

“Quest’azione, fortemente voluta dal coordinamento dell’Ambito S5 (Salerno-Pellezzano) – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Paola de Roberto – nasce con lo scopo di gestire le emergenze, senza operare in emergenza ma promuovendo una logica preventiva e di analisi del bisogno che prende forza dal lavoro di rete e di co-progettazione da realizzare con il supporto delle realtà del terzo settore”.

Questo Avviso è l’ultimo di una serie di opportunità messe a bando dal Settore Politiche Sociali negli ultimi due mesi di intensa attività, finalizzate a creare, secondo un principio di sussidiarietà orizzontale, infrastrutture sociali distribuite capillarmente sul territorio per dare risposte di qualità a differenti tipologie di bisogni.
v In particolare è stata prevista:

– il potenziamento dei centri polifunzionali e aggregativi per minori e adolescenti che diventano 16, dei servizi alla prima infanzia e di spazio bambini e bambine oltre all’attivazione di un centro sperimentale intergenerazionale, tutti orientati a supportare le famiglie nel difficile compito di conciliazione vita-lavoro;
– l’attivazione di 3 nuovi Servizi di orientamento, informazione, accompagnamento ai servizi, consulenza legale e del lavoro che si aggiungono ai 2 Punti Informativi Territoriali già esistenti a Mariconda ed Ogliara, ampliando e distribuendo le attività in altri punti strategici della città; – il rifinanziamento di 4 centri sociali polifunzionali per persone disabili. Tutte le informazioni ed i bandi sono disponibili sul sito web del Comune di Salerno e dell’Ambito S5.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli