sabato, Maggio 21, 2022

Battipaglia. Contratto di servizio con Ecoambiente per conferire i rifiuti organici nell’impianto di compostaggio

«Ben 48,131 euro a tonnellata di risparmio sulla frazione organica e 35 euro a tonnellata per la frazione biodegradabile. Un risparmio annuo per il Comune di Battipaglia di oltre 300mila euro. E’ questo il risultato ottenuto dall’amministrazione comunale guidata dalla sindaca Cecilia Francese con la sottoscrizione del nuovo contratto di servizio con la società Ecoambiente Spa che gestisce ora l’impianto di compostaggio di Eboli» si legge in una nota stampa.

«L’attuale contratto di servizio sottoscritto con i privati per lo smaltimento degli RSU prevede un costo per l’Ente, e quindi ricadente sulle tasche delle famiglie battipagliesi, per 183,131 euro a tonnellata (il nuovo costo sarà di 135 euro a tonnellata) per la frazione organica e 80 euro (il nuovo costo sarà 45 euro a tonnellata), scadrà il prossimo 4 maggio 2022. L’accordo con Ecoambiente, varato dalla Giunta Comunale con la delibera n. 23 del 7 febbraio 2022, ha scadenza di un anno rinnovabile» prosegue il comunicato.

Soddisfatti la sindaca Francese e l’assessore all’Ambiente Vincenzo Chiera. «Siamo molto soddisfatti dell’accordo raggiunto – dicono i due -. Da anni avevamo provato a raggiungere un’intesa con l’amministrazione comunale di Eboli, che precedentemente gestiva l’impianto di compostaggio, ma non eravamo mai riusciti a trovare spazio per i rifiuti di Battipaglia. Ora con l’interlocuzione con l’Eda Salerno e con la Ecoambiente abbiamo ottenuto un considerevole risparmio per i costi di smaltimento della frazione organica e per la frazione biodegradabile. A breve, stiamo già lavorando, sarà sottoscritto anche un accordo per lo smaltimento del vetro che porterà un ulteriore risparmio per l’Ente».

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli