martedì, Giugno 25, 2024

Eboli-Battipaglia. Rapine sulla fascia costiera: condannati due marocchini

Condannati a 20 anni di reclusione Youssef Fathallah e a 16 anni Anas Hakam dal Gup del Tribunale di Salerno Antonio Scerminio. I due marocchini sono stati ritenuti responsabili di 11 rapine messe a segno in meno di due anni lungo la fascia costiera tra Eboli e Battipaglia. I due, secondo quanto stabilito dalla sentenza, si nascondevano nella pineta ed al momento giusto uscivano per derubare coppiette e pescatori.
Le vittime preferite dei due malviventi erano per lo più coppiette e pescatori. Si nascondevano nella pineta e, dopo aver individuato la vittima, armati di coltello minacciavano e derubavano i malcapitati e subito dopo facevano perdere le loro tracce nella macchia verde. Attributo a loro l’accoltellamento di un pescatore che tentò di ribellarsi, fu raggiunto all’addome e al volto da alcuni fendenti. I due riuscirono anche a sfilare la pistola ad una guardia giurata e rapinarono un carabiniere in pensione.
I rapinatori si avvalevano dell’aiuto di un terzo complice, un connazionale 32enne anche egli arrestato che segue però un procedimento separato in tribunale.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli