giovedì, Maggio 26, 2022

Roccapiemonte. Protezione Civile: il Sindaco Pagano premia l’Alfiere d’Italia Francesco Tortora

A trent’anni dalla istituzione del Sistema di Protezione Civile Nazionale, regolamentato il 24 febbraio con la Legge 225 del 1992, il Sindaco di Roccapiemonte Carmine Pagano ha voluto premiare personalmente, lo scorso giovedì, il giovane Francesco Tortora, volontario del Nucleo di Protezione Civile locale, insignito dell’onorificenza di Alfiere della Repubblica lo scorso 14 dicembre 2021 al Palazzo del Quirinale direttamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Il primo cittadino, a nome dell’intera Amministrazione e della comunità di Roccapiemonte, ha consegnato a Francesco una targa simbolica per manifestare, ancora una volta, la propria riconoscenza per quanto ha fatto durante il periodo più difficile della pandemia per il Covid-19 insieme a tutti i suoi colleghi del Nucleo di Protezione Civile di Roccapiemonte. Il suo impegno era stato segnalato al Presidente della Repubblica che lo aveva poi inserito tra gli Alfieri d’Italia per l’anno 2021.

“Abbiamo scelto non a caso questa giornata, visto il trentennale dall’istituzione della Protezione Civile come servizio nazionale, per celebrare, ancora una volta, il nostro Francesco Tortora. Avremmo voluto tributargli una grande festa, insieme ai cittadini, quelli che lui ha aiutato e aiuta tutti i giorni grazie alla sua opera di volontariato ma, vista la condizione ancora di incertezza che stiamo vivendo per i contagi da Covid, abbiamo deciso di consegnare oggi questa targa simbolica a Francesco, con la promessa che, non appena sarà tutto più tranquillo, realizzeremo un evento anche presso la sede della Protezione Civile di Roccapiemonte” ha dichiarato un emozionato Sindaco Carmine Pagano. 

Francesco è stato premiato nell’ufficio comunale del Sindaco, insieme all’Assessore alla Protezione Civile Roberto Fabbricatore ed alla presenza dell’Assessore all’Istruzione e Cultura Annabella Ferrentino, al Presidente del Nucleo di Protezione Civile di Roccapiemonte Nicola Pagano e ad alcuni volontari ed amici. Questa la frase riportata sulla targa: “A Francesco Tortora, Alfiere d’Italia, ma soprattutto esempio di bontà disponibilità e dedizione per tutti i giovani. Un grazie da tutta Roccapiemonte a cui ha dato gloria ed onore”.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli