venerdì, Maggio 20, 2022

Salerno. “Un figlio in provetta”: sul palco del Teatro delle belle Arti la storia di una suocera impicciona

Giacomo Rizzo, Caterina De Santis e Corrado Taranto saranno i protagonisti, sabato 5 marzo alle ore 21 e domenica 6 marzo alle ore 18,30, dello spettacolo “Un figlio in provetta”, di scena al Teatro Delle Arti di Salerno, nell’ambito della stagione teatrale 2021/2022. Lo spettacolo scritto e diretto da Giacomo Rizzo è proposto dalla compagnia stabile del Teatro Bracco.

La storia parla di Riccardo, un uomo di una certa età, sposato a Veronica, (giovane di 34 anni) che ha bisogno di un figlio per poter ereditare una cifra consistente da un suo lontano parente, essendo lui, unico erede. La suocera, Teresa, si fa aiutare da una sua amica ginecologa (Tiziana) e con Veronica (all’insaputa di Riccardo) ricorrono alla fecondazione artificiale. Riccardo intanto, ha pensato di andare in vacanza in una casa in montagna insieme alla sua amata Veronica, per poter stare con lei il più possibile e realizzare il sogno di un figlio, ignaro di tutto.

Teresa, conoscendo l’indirizzo della casa in montagna, raggiunge la figlia in vacanza, invitando un avvocato suo amante, (Costantino Grande). Nella casa in montagna c’è una cameriera tutto fare polacca-spagnola, (Carmensita) proposta e voluta dalla suocera la quale combina solo guai. Anche lei è fidanzata con un omaccione (Totore) il quale la chiama continuamente sul telefono fisso di casa.

Altri personaggi interverranno nella casa in montagna e la faccenda si ingarbuglia sempre più. Un marito non più giovanissimo con una moglie, invece, avvenente e nel fiore degli anni. Il desiderio, ma anche la necessità, di avere un bambino per coronare il sogno d’amore e mettere a posto il conto in banca. Una suocera impicciona, una ginecologa pronta a tutto e una cameriera impertinente.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli