martedì, Novembre 29, 2022

San Valentino Torio. Raddoppiano le attività del centro antiviolenza “Vite di Giada”

Venerdì mattina, nell’aula consiliare del Comune di San Valentino Torio, si è tenuta la conferenza stampa organizzata da “Vite di Giada”, il centro antiviolenza del sub-ambito 3 del Piano di Zona Salerno 1 (che rientra nei territori comunali di Pagani, Sarno, San Marzano sul Sarno e San Valentino Torio) gestito dalla cooperativa Proodos per conto dell’azienda consortile “Agro Solidale”.

Nell’incontro è stato fatto il punto della situazione sugli obiettivi di Vite di Giada, a cui è seguita la presentazione della nuova programmazione del centro antiviolenza.

“Come sindaca e avvocato ho portato la testimonianza di donne che hanno subito soprusi e violenze da quelli che dovevano essere i loro principi azzurri. Anche a San Marzano sul Sarno apriremo uno sportello informativo per far conoscere il centro “Vite di Giada”. Le donne devono denunciare senza avere paura. Solo così permetteranno alle istituzioni, associazioni di volontariato e forze dell’ordine di venire fuori da ogni situazione di disagio e pericolo”, ha detto la sindaca Carmela Zuottolo.

“Quello di “Vite di Giada” è un lavoro basato sulla voglia di creare uno spazio di relazione e condivisione in cui le donne vittime di violenza possano sentirsi accolte e trovare ascolto, sostegno e accompagnamento verso la rifioritura ad una vita nuova e sicura”.

La programmazione prevede l’allungamento dei tempi del servizio aperto sul territorio valentinese.

“Altri 3 anni di attività, come ribadito dal sindaco di San Valentino Torio, Michele Strianese, potranno dare davvero una mano alle tante donne in difficoltà residenti nei quattro comuni del nostro ambito territoriale.
Andiamo avanti con impegno e passione per dare sempre maggiori e migliori servizi ai cittadini”.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli