lunedì, Settembre 26, 2022

Battipaglia. Truffa raccolta fondi per bambini ucraini. 46enne denunciata dalla polizia locale

Truffava in nome della solidarietà ai bambini ucraini. 46enne di Baronissi è stata denunciata all’autorità giudiziaria dalla polizia locale di Battipaglia perché nel parcheggio dell’ospedale raccoglieva soldi da inviare ai piccoli Ucraini. Si è spacciata di essere stata incaricata di una ONLUS, e per rendere il tutto più credibile, aveva al collo un porta badge contenente un tesserino con le sue generalità anagrafiche e il nome dell’associazione. Indossava anche una maglia con lo stemma del gonfalone del comune di Baronissi e al seguito aveva un blocchetto per rilasciare ricevute a chi donava. In molti non hanno saputo resistere a dare il proprio contributo per aiutare i bimbi dell’Europa dell’Est, molti altri invece si sono insospettiti ed hanno avvisato la polizia locale. I Vigili Urbani si sono recati subito sul posto, e dopo aver effettuato i controlli del caso, hanno appurato che si trattava di un vero e proprio inganno. I caschi bianchi hanno sequestrato tutto il materiale usato per chiedere la beneficenza e denunciato la donna all’Autorità Giudiziaria, inoltre è stato chiesto al Questore di Salerno, un provvedimento che le vieti l’avvicinamento al Comune di Battipaglia.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli