lunedì, Maggio 20, 2024

Battipaglia. Radici e Valori: troppi silenzi su rifiuti e sicurezza. Inciucio tra maggioranza e partito democratico?

“Sicurezza e Rifiuti sembrano i temi che più di tutti evidenziano le criticità di questa amministrazione. Il caos nel quale versa l’attività di governo e del consiglio comunale evidenzia solo una cosa: l’assoluta mancanza di chiarezza politica e di un progetto per la città”. E’ quanto dichiara in una nota stampa il Movimento Battipaglia Radici e Valori, che vede nei suoi massimi esponenti Valerio Longo e Luigi Spera. “Sul tema dei rifiuti si assiste unicamente a singole prese di posizioni da parte del Sindaco Francese, senza che la maggioranza consiliare e il principale partito di opposizione prendano posizione”. Radici e Valori denuncia una commistione politica tra maggioranza ed opposizione, in particolare una commistione con gli esponenti del partito democratico. “Il silenzio più assoluto! Forse condizionato dalla presenza nella maggioranza che sostiene il Presidente deluchiano della Provincia Strianese di un consigliere comunale della maggioranza Francese e dalla presenza di un’opposizione per la maggior parte chiaramente schierata su posizioni politiche vicine al governatore della Campania? Localmente sull’argomento fanno eccezione solo le nette prese di posizione delle associazioni del territorio e di qualche consigliere di opposizione”. Bacchettate all’esecutivo cittadino anche sul tema della sicurezza, ilmovimento politico locale accusa la prima cittadina di generiche promesse. “Sul tema della sicurezza poi, di strettissima attualità anche per le note vicende, mentre il sindaco si limita solo a generiche promesse, senza alcun atto amministrativo concreto, per il resto, tranne poche eccezioni, solo silenzio. La maggioranza, come al solito, non fa una piega, evitando di assumere impegni (eppure in maggioranza è entrato ultimamente anche un partito nazionale molto sensibile proprio ai problemi legati alla sicurezza dei cittadini)”. Affondo di Radici e Valori anche nei confronti del partitio democratico battipagliese, che sui rifiuti e sulla sicurezza urbana tace in modo assordante. “Sui due temi in discussione il PD locale mostra tutte le sue contraddizioni: inveisce sul tema della videosorveglianza, salvo poi rimanere in silenzio sull’ operato di Regione e Provincia nella fallimentare gestione dei rifiuti, come se non fosse più un problema dei battipagliesi. Eppure aveva annunciato di voler mobilitare sull’argomento i suoi canali istituzionali. Cosa dicono ora che forse si prospetta addirittura la caratterizzazione dei rifiuti parcheggiati a Persano nell’ ex Stir di Battipaglia? Non tornano i conti neanche nel comportamento di alcuni consiglieri comunali di maggioranza che, a parti invertite con il PD locale, promettono battaglia sui rifiuti (avendo recentemente aderito ad un partito di cdx), ma tacciono sul flop videosorveglianza e sicurezza. Solo una farsa! Silenzi e critiche solo secondo la convenienza del momento. Manca un progetto politico complessivo, una visione e di ciò si dovrebbe innanzitutto fare carico il Sindaco di Battipaglia, se non vuole limitarsi a barcamenarsi tra destra e sinistra, a cercare di piacere a tutti, a galleggiare senza un’identità precisa. Ha stravinto le elezioni. Adesso cerchi soprattutto di vincere la sfida del futuro per riportare la città ai livelli che merita e ciò può avvenire soltanto attraverso la chiarezza politica e la concretezza amministrativa”.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
85FollowerSegui

Ultimi articoli