domenica, Giugno 26, 2022

Mezzogiorno di fuoco a San Gregorio Magno. Un 30enne accoltella due carabinieri

Poteva finire in dramma la notifica di un provvedimento giudiziario a San Gregorio Magno. Ieri mattina due militari dell’Arma dei Carabinieri sono stati feriti ad un braccio e ad una gamba. E’ accaduto intorno a mezzogiorno, i militari si sono recati dal giovane per espletare gli adempimenti predisposti dall’autorità giudiziaria e l’uomo come li ha visti ha perso i lumi della ragione.

Il 30enne si è scagliato contro i due, aggredendoli prima verbalmente e poi con la lama di un coltello. I rappresentanti dell’arma, uno è rimasti ferito ad un braccio e l’altro ad una gamba. Nel difendersi, a un carabiniere è partito un colpo di pistola che ha raggiunto ad una gamba il malintenzionato. Nonostante tutto, il giovane è riuscito guadagnare una via di fuga e a nascondersi nelle vicinanze.

Immediatamente sul posto sono giunti il maresciallo della locale stazione Santo De Rosa, il capitano della Compagnia di Eboli, Emanuele Tanzilli, il reparto investigativo di Salerno, il nucleo speciale Api, il comandante del nucleo operativo dei carabinieri di Salerno, Giancarlo Santagata e il comandate provinciale dell’Arma, Gianluca Trombetti. L’aggressore è stato arrestato e condotto presso il reparto detenuti dell’ospedale San Leonardo di Salerno. I due militari feriti sono stati trasportati al nosocomio “San Francesco D’Assisi” dove dopo essere stati medicati sono stati dimessi.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli