giovedì, Agosto 11, 2022

Salerno. Rapina due sorelle anziane, una viene spinta e muore: arrestato quarantunenne

Il personale della Squadra Mobile di Salerno, nella mattinata di mercoledì, ha dato esecuzione al provvedimento di fermo emesso dal P.M. nei confronti di un uomo, nato a Maddaloni (CE) classe ’81, poiché ritenuto responsabile dei reati di omicidio, tentato omicidio e rapina.

Lo scorso 9 luglio, l’omicida si è introdotto all’interno dell’abitazione delle sorelle Martino Maria Grazia, di anni 90, e Adele, di anni 87, dove ha sottratto 3.440 euro contenuti in una borsa e, vistosi scoperto, ha percosse le anziane sorelle provocandone la caduta ed il rotolamento lungo una scala che conduce in un locale taverna sotterraneo.

A seguito della caduta Maria Grazia è deceduta, mentre Adele ha riportato gravissimi traumi, a causa dei quali è tuttora ricoverata in prognosi riservata.

Le attività di indagine condotte dalla Squadra Mobile, corredate dai riscontri forniti dal Gabinetto Interregionale di Polizia Scientifica di Napoli, hanno consentito di individuare l’omicida.

Quest’ultimo, a fronte della contestazioni mosse in sede di interrogatorio, ha reso dichiarazioni autoaccusatorie, ammettendo le proprie responsabilità in merito ai resti contestati.

Al termine delle formalità di rito, l’indagato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Fuorni di Salerno, a disposizione dell’autorità procedente.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli