lunedì, Settembre 26, 2022

Battipaglia. Indagine Ispra: nel 2021 colate di cemento su 5,67 ettari di terreno

“Impermeabilizzazione e cementificazione del suolo, nel 2021 hanno superato i due metri quadri al secondo in Italia. Le coperture artificiali hanno raggiunto la cifra paurosa di 70 chilometri quadrati”. Così l’Ispra nella sua indagine statica scrive che i dati sul consumo del suolo sono preoccupanti soprattutto a danno dell’agricoltura e della vegetazione, anche in ambito urbano. Situazione analoga anche per la provincia di Salerno che da Scafati a Sapri le colate di cemento non sono mancate. Il Comune dove sono stati “bruciati” più ettari di terreno è Battipaglia: la capofila della Piana, infatti, ha visto scomparire 5,67 ettari in soli dodici mesi. Ma anche in altre due zone del Salernitano si è registrata una costante e crescente attività. Dopo Battipaglia Capaccio Paestum in un anno sono stati cementificati 4,5 ettari di terreno. Segue Baronissi con 4,07 ettari mentre a Mercato San Severino sono stati 4,75 gli ettari toccati dal cemento. A Fisciano, invece, il dato si è fermato a 1,63 ettari.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli