domenica, Novembre 27, 2022

Basket femminile serie A2. Brillante vittoria della Omeps Afora Givova con la Scotti Empoli (73-66)

Articolo di Paolo De Vita pubblicato su Spunti&Appunti

Gran bella serata di basket al Palazauli dove, a confrontarsi per la terza giornata del campionato di serie A2 femminile, c’erano due tra le annunciate protagoniste del girone B: le padrone di casa della Omeps Afora Givova Battipaglia e la Scotti Empoli.
A spuntarla, tra il tripudio del numeroso pubblico di casa, è stata la squadra diretta da coach Maslarinos, in virtù di una maggiore regolarità di rendimento e di una strategia difensiva che ha inesorabilmente limitato il pur notevole potenziale delle empolesi.
Sul versante delle individualità vanno, invece, menzionate Alford, con 14 punti e 12 rimbalzi dominatrice dell’area pitturata, Seka, decisiva con i sui canestri (14 punti personali) nei momenti di equilibrio del match e, non ultima, Castelli, una cestista dal futuro assicurato. E no

n aggiungiamo altro!
La cronaca:
Alford sblocca il punteggio con una tripla, alla quale, però, fanno seguito ben tre centri dall’arco delle ospiti realizzati Peresson e Stoichkova (5-9 al 4′). È Cvijanovic a creare i maggiori problemi alle battipagliesi che, comunque, col trascorrere dei minuti, riescono a colmare il divario.
Cutrupi, Alford e Rylichova mantengono in scia Battipaglia (12-13) che raggiunge la parità, al 7′, con un libero siglato da Milani (13-13).
Il sorpasso e l’allungo sono, invece, firmati dalle neo entrate Seka e Castelli. Una tripla sulla sirena di quest’ultima, in particolar modo, fissa il punteggio sul 20-15 al 10′.
Il secondo periodo inizia nel migliore dei modi per le locali, con l’indemoniata Seka di nuovo a bersaglio (22-15 all’11’), “imitata” un minuto dopo da Milani (24-18 al 12′). Le battipagliesi hanno, però, un momento di stasi e subiscono il ritorno delle empolesi che, con un break di 8-0, ribaltano il punteggio (24-26 al 15′). A questo punto entra in scena la premiata ditta Alford – Seka, con la seconda ad andare a segno e a fornire assit “al bacio” per l’americana (30-30 al 18′). Il sorpasso è firmato da Potolicchio che, così, sblocca il sio tabellino (32-30 al 19′).
Alford e Rylichova, nei secondi finali, dalla lunetta, mantengono a distanza le ospiti (34-32 al 20′).
La ripresa si apre con due contropiede vincenti di Milani e Potolicchio, e con un piazzato di Alford che portano Battipaglia sul +8 (40-32 al 22′). Empoli reagisce colpendo dall’arco e dalla lunetta, ma non riesce ad andare oltre i 2 punti di divario (42-40 al 24′). Tutto questo merito della difesa delle battipagliesi, che non conce tregua alle tiratrici avversarie ma, sopratutto, di Ilaria Castelli che trova più di un canestro dal suo magico cilindro! Il 16enne play battipagliese segna in rapida successione (il tempo di tre azioni consecutive!) con un piazzato, in cost to cost, da sotto misura, dopo aver recuperato un rimbalzo e, subito un fallo sulla stessa azione, anche dalla lunetta!
In moneta “sonante” fanno 7 punti di fila, che portano le biancarancio in vantaggio per 51-40 al 28′. Sarà lo stesso play biancarancio, dalla lunetta, a fissare il punteggio sul 54-41 al 30′.
Anche l’ultimo periodo è di chiara marca battipagliese!
Alford apre le danze, Potolicchio è mortifera dall’arco, Seka in un amen segna 6 punti di seguito… siamo, così, giunti al 36′ con le battipagliesi avanti di 17 lunghezze (66-49).
La partita può dirsi già virtualmente conclusa. In campo regna la confusione da ambo le parti, buon per le ragazze di coach Maslarinos che possono amministrare il confronto senza eccessivi patemi. Finisce 73-66 e pazienza per il recupero in extremis delle ospiti.
Il tabellino della Omeps Afora Givova Battipaglia:
Alford 14, Milani 7, Cutrupi 2, Potolicchio 12, Rylichova 6, Seka 14, Castelli 17, Zanetti 1, Chiovato, Chiapperino, Lombardi ne, Feoli ne.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli