lunedì, Dicembre 5, 2022

Battipaglia. Radici e Valori sul Puc: “Il Consiglio comunale torni centrale e sovrano”

Comunicato stampa del MOVIMENTO BATTIPAGLIA RADICI E VALORI

Nonostante l’amministrazione comunale avesse di recente annunciato in maniera roboante l’approvazione del PUC, alla fine si è scoperto che, in pratica, si trattava solo dell’ennesimo bluff. Le ultime dichiarazioni della sindaca, nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, stanno a dimostrarlo, con l’annuncio della volontà di cambiare una parte dello Statuto per poter riportare il PUC in Giunta. Ma, come la sindaca sa bene, per poter modificare lo statuto occorre la maggioranza qualificata, ovvero anche di una parte della minoranza (chi voterà a favore? Ha già un accordo con qualcuno?). Perché il PUC non deve essere discusso in Consiglio? Di cosa si ha paura? Perché non si vuole discutere e confrontare alla luce del sole? È chiaro ormai il tentativo di svuotare l’assemblea degli eletti dal popolo delle sue prerogative, normative e di controllo, per riportare gli argomenti più “delicati” dentro la ristretta cerchia giuntale, con l’avallo di certa burocrazia, dove si eviterebbero problemi, in base alla logica che qui ciascun gruppo porta un argomento per volta e si approva a scatola chiusa. Il Consiglio Comunale di Battipaglia, massimo organo politico della città, si opponga alla logica del graduale svuotamento delle proprie prerogative a favore di una ristretta cerchia di persone. Il PUC è uno strumento finalizzato alla crescita economica e sociale di un territorio e non per favorire solo pochi gruppi imprenditoriali.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli