martedì, Febbraio 7, 2023

Padula: la “Città che Legge”. Partono i finanziamenti per la cultura

Padula conferma il titolo di “Città che Legge” per gli anni 2022 e 2023 e si aggiudica un importante finanziamento per la “Realizzazione di attività integrate per la promozione del libro e della lettura”. Il paese valdianese, infatti, è tra i 36 comuni italiani, e nei 12 compresi tra i 5 e i 10 mila abitanti, vincitori del bando promosso dal Centro per il libro e la lettura e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. 

Il Centro per il libro ha l’obiettivo di attuare politiche di diffusione del libro e della lettura in Italia. Grazie al finanziamento ottenuto, a Padula andranno 20mila euro che verranno impiegati nelle attività previste nel progetto “Leggere…ascoltando”, che ha permesso alla città certosina di affermarsi tra le realtà vincitrici.

Nello specifico, il bando vinto dall’Amministrazione Comunale di Padula intende promuovere e diffondere l’abitudine alla lettura (in particolare quella ad alta voce), attraverso un’azione coordinata delle varie strutture presenti sul territorio (biblioteche, librerie, scuole etc.), mediante iniziative che sappiano coniugare il valore formativo ed educativo della lettura con la sua dimensione “ludica” e la sua valenza di strumento di dialogo in grado di favorire la creatività ed incentivare lo sviluppo e la coesione sociale.

Padula è l’unico paese del Vallo di Diano ad aver ottenuto l’importante riconoscimento. In Campania soltanto altri tre comuni hanno vinto il bando promosso dal Centro per il libro e la lettura e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. «È un risultato importante per la nostra città e per tutto il territorio del Vallo di Diano», sottolinea la Sindaca di Padula, Michela Cimino.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli