venerdì, Giugno 21, 2024

Persano. Concluso l’88° corso di consigliere del Diritto Internazionale Umanitario dei conflitti armati

Si è concluso al 4° reggimento carri in Persano (SA), l’88° corso di consigliere qualificato di Diritto Internazionale Umanitario dei conflitti armati, organizzato e svolto con la collaborazione della Croce Rossa Italiana (CRI) a favore del personale dei reparti della Brigata bersaglieri Garibaldi e di altre Forze Armate che insistono nella provincia di Salerno. L’attività rientra, nel rispetto della legge 145/2016, nel percorso di formazione a favore del personale dell’ Esercito inserito nelle forze di prontezza Nato Readiness Initiative e Joint Rapid Response Force.

Il percorso formativo, articolato su settanta ore di studio suddivise tra lezioni in presenza, videoconferenza, momenti di esercitazione, è stato condotto da docenti universitari, istruttori di diritto internazionale, consiglieri giuridici sotto la direzione del Col. (CRI) Gerardo DI RUOCCO e del Col. (AM) Francesco ELIA che hanno affrontato molteplici ed interessanti tematiche del diritto Internazionale dei conflitti armati internazionali e non, attraverso l’analisi e la risoluzione dei casi di studio con l’applicazione delle norme in contesti simulati di operazioni in cui il personale militare potrebbe trovarsi a fronteggiare. Durante le lezioni sono stati esaminati, dal punto di vista del Diritto Umanitario Internazionale, eventi bellici passati e recenti, attentati di natura terroristica ed eventi accaduti durante le missioni militari italiane all’estero.

Il corso si è concluso con una tavola rotonda sui nuovi scenari conflittuali e la giustizia penale internazionale a cui hanno preso parte, oltre al personale docente della CRI, anche il Presidente del tribunale militare di Napoli, Dott. Filippo VERRONE, in collegamento dalla città di Sanremo il Direttore dell’Istituto Internazionale di Diritto Internazionale, Prof. Edoardo GREPPI, il Comandante della Brigata Bersaglieri Garibaldi, Generale di Brigata Mario CIORRA ed il Colonnello Francesco Antonio DOLCIAMORE.       

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli