lunedì, Luglio 22, 2024

Salerno. 35 anni del Premio Charlot: tutto pronto per l’edizione dedicata a Troisi, Battisti e Dalla

Troisi, Battisti e Dalla. La XXXV edizione del Premio Charlot vuole celebrare i compleanni di tre grandi artisti italiani scomparsi troppo presto, e lo farà in tre serate studiate e pensate proprio per raccontare, ricordare e omaggiare il loro talento.
“Dalla e Battisti oggi avrebbero 80 anni, mentre Troisi 70. Se il destino non li avesse portati via così presto, sicuramente per i loro compleanni si sarebbero fatte grandi feste. Ecco, noi vogliamo fare questo, festeggiare, seppur con qualche mese di ritardo, i loro compleanni, come se fossero ancora qui con noi. Perchè in realtà loro sono qui con noi, non possiamo vederli, ma vivono e vivranno per sempre attraverso i film e le canzoni che ci hanno lasciato. Così come ricorderemo, un altro grandissimo attore e regista che ci ha lasciato pochi giorni fa Francesco Nuti”, dice Claudio Tortora, patron ed ideatore, oltre che direttore artistico, della kermesse dedicata al più grande attore e regista comico di tutti i tempi.
Programma ricco di appuntamenti e di ospiti, come da tradizione. Toccherà a Massimiliano Gallo il 15 luglio (Premio Charlot Fiction), con lo spettacolo “Stasera punto e a capo”, alzare il sipario dello Charlot ed anche della XXI edizione del Sea Sun, che quest’anno si articolerà in due giornate, infatti, il giorno seguente (16 luglio) di scena la Compagnia dell’Arte proporrà “Novecento – Il pianista sull’oceano” per la regia di Antonello Ronga.

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli