mercoledì, Giugno 19, 2024

Eboli. Presentata la nuova campagna di sensibilizzazione per la raccolta e il conferimento dei rifiuti

“Fa’ la cosa giusta: differenzia” è il titolo della campagna che prevede non solo una ulteriore distribuzione di calendari per il conferimento e la differenziazione dei rifiuti, con una stampa anche in lingua inglese che fa seguito all’esperimento dello scorso anno quando vennero stampati in hindi, arabo e rumeno, ma anche l’utilizzo di annunci social nonché di brevissimi spot per raggiungere quanti più utenti possibile.

L’accordo tra Comune – Sarim e Coreve, poi, intende rilanciare anche la raccolta del vetro, il cui riciclo, essendo un materiale che può rivivere all’infinito con mille utilizzi diversi, è particolarmente importante.

“Stasera mi butti: ma nel contenitore giusto” è invece il titolo della campagna Coreve per il vetro, il cui riciclo consente di diminuire di 412 milioni i metri cubi di gas utilizzato e, di conseguenza di 2,4 milioni le emissioni di CO2.

Erano presenti alla Conferenza stampa non solo tutti i tecnici della Sarim, dal direttore Palmerino Belardo, ai responsabili dei vari uffici, ma anche Loredana Bardascino, membro del Cda Sarim, oltre, naturalmente, all’Assessore all’Ambiente Nadia la Brocca e al dirigente dell’Ufficio comunale Ambiente ing. Cosimo Polito.

«Il Comune di Eboli ha migliorato ancora, nonostante siamo solo a metà anno, la percentuale di raccolta differenziata – ha spiegato l’Assessore La Brocca – raggiungendo la percentuale di picco del 70%, contro il 69 dello scorso anno. Un piccolo passo avanti, ma c’è ancora molto da fare. Crediamo fermamente che una ulteriore campagna di sensibilizzazione possa essere utile ai cittadini perché comprendano che differenziare è il modo migliore per proteggere l’ambiente in cui vivono e che lasceranno ai propri figli. Non basta solo la repressione, che pure va fatta e che facciamo costantemente. I nostri ispettori ambientali, infatti, non si limitano a constatare le irregolarità e ad elevare verbali, ma anche a spiegare dove si sbaglia”.

«Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti ad Eboli – ha aggiunto Loredana Bardascino – perché è proprio in questa città che è nata la Sarim. Ora siamo in tutta Italia ma l’attenzione al nostro territorio di origine è massima. Si può ancora migliorare e raggiungere livelli più alti, ma occorre la collaborazione dei cittadini. Dal canto nostro abbiamo messo a disposizione anche innovazioni, come un’app consultabile da tutti che ricorda il calendario e il corretto conferimento. È particolarmente utile per le utenze non domestiche perché avverte addirittura poco prima che passi il camion a ritirare i rifiuti».

I nuovi materiali, oltre ad essere distribuiti in Piazza della Repubblica durante questo fine settimana, saranno anche affissi, in forma di locandina, nei diversi quartieri della città con cadenze periodiche.

Particolare attenzione, hanno assicurato l’Assessore e l’Amministratore Sarim sarà dedicata alla fascia litoranea dove, con la stagione estiva, si verifica ancor più il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti. Proprio per la presenza di turisti si è pensato anche ai calendari in lingua inglese.

Ulteriori distribuzioni dei calendari informativi verranno organizzate nei prossimi giorni e la campagna di sensibilizzazione è già partita anche sulla pagina social del Comune. 

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli