domenica, Luglio 21, 2024

Battipaglia. E’ nato il Consorzio del Fico Bianco del Cilento, soddisfazione per Costantino di Confagricoltura

Si è costituito, il 5 luglio 2023, presso lo studio del notaio Vincenzo Bassi a Battipaglia,  il Consorzio del Fico Bianco del Cilento.

All’atto costitutivo hanno partecipato 23 aziende, tra produttori e trasformatori/confezionatori, che dopo anni di divergenze, hanno finalmente trovato un punto di incontro importante e fondamentale. Il Consorzio, infatti, è il giusto strumento che serve da raccordo tra i produttori ed il mondo della trasformazione e confezionamento. Nei prossimi giorni altre 10 aziende, assenti alla costituzione per vari motivi, ne entreranno a far parte e altre aziende procederanno alla certificazione DOP per partecipare attivamente alla vita del Consorzio.

I Consorzi di tutela sono le vere anime di una denominazione, ancora di più nel caso specifico perché, senza alcun dubbio e senza possibilità di smentita, la DOP Fico Bianco del Cilento è l’espressione più vivida del Cilento, prodotto conosciuto nel mondo e che necessita di una consacrazione a livello internazionale attraverso politiche di promozione mirate e di sistema, e non in ordine sparso e singolarmente come è avvenuto sino ad ora”, così il presidente di Confagricoltura Salerno, Antonio Costantino, a margine della costituzione in cui Confagricoltura Salerno e AIC Salerno hanno svolto un ruolo di raccordo teso a mettere al centro i produttori e tutta la filiera del Fico Bianco.

E’ un momento storico per l’economia e la tutela dell’agro alimentare. La costituzione del consorzio è solo un punto di partenza, la sinergia che si è venuta a creare tra le organizzazioni di settore e la filiera della DOP del Fico Bianco servirà a rafforzare il brand ed a mettere in campo delle politiche attive e propositive per il lancio definitivo di questo prodotto pregiato, un vero “tesoro” della provincia di Salerno e di tutta la Regione Campania”, ha dichiarato il presidente AIC Salerno Donato Scaglione.

Da Antonio Costantino e Donato Scaglione, infine, è giunto “un ringraziamento particolare al sindaco di Capaccio e presidente della Provincia di Salerno, Franco Alfieri, che non ha mai fatto mancare il suo supporto, intervenendo con decisione e spronando tutti nei momenti più difficili prima di giungere alla costituzione del Consorzi; al sindaco di Agropoli, Roberto Mutalipassi, per la disponibilità di una sede, ubicata all’interno del Comune, almeno per i primi tempi di attività; e ai referenti territoriali delle due organizzazioni professionali agricole”.

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli