domenica, Luglio 14, 2024

Agropoli. Nuova ordinanza: prolungato l’orario per fare musica

Prolungato l’orario per fare musica ad Agropoli nel periodo di Ferragosto, nei fine settimana di agosto e nei primi giorni di settembre 2023. Con apposita ordinanza, il sindaco Roberto Mutalipassi ha stabilito fino alle ore 2.00 nelle zone urbane e fino alle ore 3.00 nelle zone extraurbane della Città la possibilità, previa autorizzazione, di emissioni sonore derivanti dalle varie attività di intrattenimento musicali e svago, per le attività di piccolo intrattenimento e per le attività di pubblico spettacolo. Il tutto dovrà avvenire comunque nel rispetto della normativa in materia di tutela dell’inquinamento acustico e delle previsioni del vigente Piano di Zonizzazione Acustica approvato dal Consiglio Comunale.

«Con questo provvedimento si provvede a regolamentare gli intrattenimenti musicali in questo particolare periodo dell’anno. Da un lato si favorisce  lo svolgimento delle attività di divertimento e iniziative di rilancio delle attività economiche mediante piccoli intrattenimenti, dall’altro risulta altrettanto imprescindibile dover garantire una buona qualità di vita urbana, la quiete pubblica, favorendo il riposo dei residenti. Ma in special modo il prolungamento dell’orario vuole tutelare l’incolumità dei nostri giovani e porre rimedio alle trasferte per la movida, arginando il fenomeno dell’organizzazione di feste in locali non autorizzati ed abusivi» è il commento del sindaco Roberto Mutalipassi.

Si ricorda inoltre che è vigente l’ordinanza che stabilisce il divieto di accendere fuochi e falò sulle spiagge del territorio. Un provvedimento che vuole evitare comportamenti inappropriati che, a più riprese, in passato in particolare nel periodo di Ferragosto, hanno portato le spiagge cittadine a presentarsi ricolme di rifiuti.

La Polizia municipale e le forze dell’ordine saranno operative per assicurare il rispetto di entrambi i provvedimenti.

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli