martedì, Luglio 16, 2024

La Polizia ferma 5 georgiani, accusati di furti per un bottino di oltre 100mila euro

Salerno. La Procura della Repubblica, presso il Tribunale di Salerno, emette un decreto di fermo d’indiziato nei confronti di 5 georgiani.

Ad eseguire l’ordine, nelle prime ore di stamattina, gli uomini della Squadra Mobile del Capoluogo di provincia.

Associazione a delinquere finalizzata alla commissione di reati contro il patrimonio, la banda era specializzata – secondo l’accusa – in furti nelle abitazioni, in esercizi commerciali di elettronica e beni di lusso.

 La Procura della Repubblica di Salerno aveva avviato le indagini nel 2022 per un incremento di furti nel Comune di Salerno, le risultanze investigative sono giunte a seguito di pedinamenti e registrazioni video dei raid.

Il modus operandi: la banda entrava nei condomini grazie ad uno di essi che si fingeva inquilino o ospite del palazzo, per fare entrare in sicurezza il resto del gruppo (questo sempre secondo le accuse della Procura).

Una volta svaligiato l’appartamento o l’esercizio commerciale, il compito di piazzare la merce rubata spettava ad una donna.

Il bottino dei furti è stato stimato in circa 100mila euro.

Adesso sarà compito del Gip presso il Tribunale di Salerno decidere se tutti gli elementi probatori prodotti dalla Procura sono sufficienti a far applicare un’ordinanza di misura cautelare.

Questi i nomi degli indagati e fermati dal PM: Mosiashvili Beka, Gutaiev Volodimis, Jalaghonia Bela, Mchedlishvili Nino e Takidze Emazar.

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli