sabato, Luglio 20, 2024

Battipaglia. La Omeps prepara il ritorno in A1. Di Pace: competivi con l’apporto delle straniere

Articolo scritto da Paolo De Vita e pubblicato su Spunti&Appunti

C’è un filo sottile ma, allo stesso tempo, solidissimo che unisce due periodi temporali separati da un paio d’anni.
È il tempo trascorso dall’ultima apparizione in serie A1 della Omeps Battipaglia che aveva, ed ha tutt’ora, in Federica Di Pace un suo inossidabile punto di riferimento.
All’epoca chiuse la stagione da head coach, quest’anno ritorna in massima serie da secondo allenatore della compagine biancarancio.
“Il mio legame con Battipaglia e con la società del presidente Rossini è oramai indissolubile – esordisce Federica Di Pace – ed essere tornati in A1 vincendo meritatamente sul campo il campionato è una soddisfazione che ancora ci pervade. Una promozione non certamente casuale, ma frutto di un lavoro iniziato con un anno d’anticipo con un nuovo capo allenatore e che ha poggiato le sue fondamenta su un gruppo di giovani atlete che poi, lo scorso anno, adeguatamente trascinate da giocatrici senior di assoluto spessore hanno prodotto il tanto atteso salto di categoria”.
La programmazione è stata alla base della promozione in A1 e un nuovo progetto sportivo è in etinere per restare in massima serie.
“Non so quanti club italiani possono permettersi di poggiare il proprio programma agonistico puntando senza mezzi termini sul settore giovanile. Noi, a Battipaglia, lo facciamo da anni – afferma, con orgoglio, coach Di Pace – e i risultati si sono visti anche l’anno scorso, perché non bisogna tacere che, oltre alla promozione in A1, la nostra società ha ben figurato anche alle Finali Nazionali Under alle quali ha preso parte, e anche quest’anno si punta sulle giovani per onorare il campionato di serie A1 contando sul contributo indispensabile delle quattro straniere”.
A proposito delle quali, ad una settimana dall’inizio della preparazione precampionato, solo l’ala francese Naomi Mbandu si è vista a Battipaglia. Le altre arriveranno nei prossimi giorni. Che impressione ha avuto della cestista transalpina?
“È una giocatrice dalle grandi doti atletiche, molto disponibile ed umile, sempre pronta ad ascoltarti e ad allenarsi con le sue nuove compagne di squadra. Aspetti, questi, molto importanti per fare gruppo e per dare il suo contributo in campionato. Siamo comunque – evidenzia Federica Di Pace – solo alle prime battute della preparazione che, fin qui, si è svolta sul piano del lavoro fisico e atletico. L’aspetto tecnico e tattico sarà, invece, sviluppato adeguatamente con l’arrivo delle altre tre straniere, in vista della successiva partenza per la Grecia. L’acquisizione degli schemi di gioco da parte delle nuove giocatrici sarà di vitale importanza in vista del campionato, ma la presenza a Battipaglia di coach Maslarinos per il terzo anno consecutivo rappresenta più di una garanzia per l’intera squadra”.
A proposito del ritorno in A1, che campionato dobbiamo aspettarci dalla Omeps Battipaglia?
“L’auspicio è sempre quello di ben figurare – premette coach Di Pace – ma dobbiamo considerare che, in quanto matricola, la nostra squadra dovrà affrontare allo spasimo tutte le gare che giocherà e, in particolar modo, gli scontti diretti con le rivali di pari lignaggio.
Per noi sarà come un nuovo inizio, per questo confidiamo nel supporto del nostro pubblico che, numeroso, dovrà sostenerci per il raggiungimento del nostro obiettivo, la permanenza in serie A1″.

Articolo scritto da Paolo De Vita e pubblicato su Spunti&Appunti

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli