mercoledì, Giugno 19, 2024

BCC punta sul capitale umano. Il presidente Catarozzo:”Al fianco di studenti e famiglie per favorire l’inserimento lavorativo”

“I giovani sono il nostro presente, non il futuro. La loro formazione coincide con il rilancio e la crescita di un territorio difficile come il nostro. Dobbiamo creare le giuste condizioni per farli restare”.

Ad affermarlo è il Presidente di Banca Campania Centro Camillo Catarozzo, che delinea la strategia della BCC al fianco di giovani e famiglie, a pochi giorni dall’inizio della scuola in provincia di Salerno.

“Siamo da sempre attivi sul tema scuola e formazione – afferma Catarozzo – Siamo in prima linea per sostenere lo studio con gli strumenti finanziari che abbiamo a disposizione e che, insieme al Gruppo BCC Iccrea e di concerto con la nostra Direzione, mettiamo a disposizione del territorio di riferimento. L’affiancamento a famiglie e giovani è nel Dna del Credito Cooperativo e di Banca Campania Centro oggi, della Cassa Rurale Artigiana ieri”.

Tra le iniziative di sostegno economico alle famiglie si annoverano il Prestito FormAzione, pensato per finanziare l’accesso a corsi di formazione con importi fino a 15 mila euro e che prevede condizioni di maggior favore per i soci della Banca e il prestito di microcredito Pronto Scuola, dedicato in esclusiva ai Soci, che aiuta i genitori a rateizzare le spese scolastiche entro i 24 mesi per importi fino a 2.500 euro e può essere utilizzato per acquisto di libri e materiale ad uso scolastico.

“Molto successo ha avuto anche l’iniziativa StudioSì, che ci vede impegnati, nell’ambito del programma PON Ricerca e Innovazione 2014-2020 del Ministero dell’Università e della Ricerca, nella distribuzione del fondo StudioSì, gestito dalla Banca Europea per gli Investimenti (BEI), con il cofinanziamento del Fondo Sociale Europeo” spiega il Direttore Generale di Banca Campania Centro Fausto Salvati.

“Ricordiamo che Banca Campania Centro sostiene i giovani soci e figli di soci che ogni anno raggiungono brillanti risultati scolastici con borse di studio per licenza media, diploma di maturità e laurea – continua Camillo Catarozzo – L’evento finale, che si tiene solitamente a gennaio vede la partecipazione di testimonial e personaggi in grado di rappresentare esempi positivi per i giovani, come Luca Abete, Massimiliano Gallo e Nicola Gratteri, negli ultimi anni”.

Dalla formazione all’inserimento lavorativo. Banca Campania Centro è tra i soci fondatori dell’ITS TE.LA., insieme a Camera di Commercio di Salerno, Confindustria Salerno, Confagricoltura Salerno, ANICAV Associazione, Provincia di Salerno, Università degli Studi di Salerno, Istituti Superiori (I.I.S. Ferrari Battipaglia e I.I.S. Pacinotti di Scafati), Enti di formazione e aziende di riferimento dell’intera filiera agroalimentare, dai prodotti agricoli, alla trasformazione, fino al packaging. L’ITS TE.LA. nasce per formare i profili di Tecnici Superiori di cui le imprese hanno bisogno, attraverso tre percorsi di studio: Agri-Food Tech 4.0; Food Marketing 2.0; Agri-Food Sustainability.

“Una grande opportunità per i nostri giovani, che in altri Paesi europei contribuisce notevolmente a migliorare il tasso di occupazione. Siamo felici di fare la nostra parte e contribuire a promuovere questi percorsi gratuiti finalizzati al lavoro” conclude Catarozzo.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli