martedì, Giugno 25, 2024

Battipaglia. Tassa sulla spazzatura, una stangata di quasi 13 milioni di €. Bollette con l’aumento del 5%. Prima rata scade il 30 novembre

Tassa sui rifiuti solidi urbani, la prima rata scade il prossimo 30 novembre. In questi giorni l’ufficio tributi del Comune di Battipaglia sta inviando i bollettini di pagamento.

Purtroppo, per i battipagliesi c’è un’amara sorpresa: un aumento della “bolletta” del 5% circa.

Aumento del balzello locale deliberato dalla maggioranza del Consiglio comunale lo scorso 26 maggio, con 11 voti favorevoli e 9 contrari su 19 presenti in aula.

Hanno votato per l’aumento della tassa sulla spazzatura: La Torre, Angelo Cappelli, Cecilia Francese, Lenza, Salvatore Anzalone, Marino Francesco e Marino Gaetano (dell’opposizione ha dichiarato di aver sbagliato a votare), Greco, Vincenzo Clemente, Nicastro, Elio Vicinanza.

Voto contrario è stato espresso da: Maurizio Mirra, Pino Cuozzo, Giuseppe Provenza, Azzurra Immediata, Antonio Visconti, Domenico Zottoli, Luigi D’Acampora, Alessio Cairone.

Tutti i nuclei familiari, per il 2023, dovranno corrispondere complessivamente alle casse di Palazzo di Città  € 12.831.027,54, somma che serve a coprire totalmente le spese del servizio di nettezza urbana.

Dei quasi 13 milioni di euro iscritti a ruolo 611mila (il 5%), come per legge, andranno alla Provincia di Salerno; resteranno invece suo conto corrente comunale solo, si fa per dire, € 12.220.004,43.

Il pagamento dovrà avvenire nel rispetto delle scadenze fissate con deliberazione di Consiglio Comunale n. 47 del 26/05/2023, ossia:

– 30/11/2023 (rata unica o I rata);

– 31/01/2024 (II rata);

– 31/03/2024 (III rata);

– 31/05/2024 (IV rata).

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli