venerdì, Luglio 19, 2024

L’Ass. “Una Casa per la Vita” di Battipaglia in prima linea per i progetti di cooperazione in Bénin

Battipaglia. Giovedì 20 giugno, alle ore 17:00, nella cornice del Circolo Unificato dell’Esercito di Napoli, il Consolato della Repubblica del Bénin a Napoli, rappresentato dal Console Gambardella, presenterà i nuovi progetti di cooperazione allo sviluppo che verranno realizzati in Bénin nel corso del 2025. Tra i protagonisti di queste iniziative spicca l’associazione “Una Casa per la Vita” di Battipaglia. Grazie al sostegno di numerosi donatori e all’appoggio del governo beninese, rappresentato in particolare dal Sindaco di Cotonou, Luc Setondji Atrokpo, verranno costruite undici scuole e dodici pozzi per l’approvvigionamento di acqua potabile su tutto il territorio nazionale. Inoltre, verrà donato un ecografo per le donne in gravidanza. L’associazione “Una Casa per la Vita” di Battipaglia, rappresentata dai Dott. Lorenza Lupaldi e Maurizio D’Alessio, realizzerà un pozzo per l’acqua potabile in un villaggio del Bénin ancora da identificare. Questo intervento è di fondamentale importanza per garantire l’accesso a risorse idriche sicure e migliorare significativamente la qualità della vita della popolazione locale. Oltre a “Una Casa per la Vita”, altre associazioni e benefattori partecipano a questo ambizioso programma:

  • Fondazione #PaoloVive: Contribuirà alla costruzione di dieci moduli scolastici con rispettivi pozzi.
  • Associazione “Arcobaleno della Vita”: Donerà un ecografo per garantire cure mediche di qualità.
  • Dott. Gerardo Mecca e Incoronata Romano: Finanzeranno una scuola a Banikoara, nel nord del Bénin.
  • Dott.ssa Rosa Simini: Costruirà un pozzo nel Comune di Comè.
  • Associazione “Un Sogno per il Bénin”: Coordinerà le attività delle varie iniziative.

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli