lunedì, Maggio 23, 2022

Martone e Progetto Comune conquistano anche Pugliano

Una piazza colma all’inverosimile in una dolce serata di primavera. A Pugliano domenica 22 maggio si è replicato con Progetto Comune e Pierpaolo Martone lo scenario di entusiasmo e altissima partecipazione che ormai sta caratterizzando questa campagna elettorale. La cavalcata di Progetto Comune verso le elezioni del 5 giugno 2016 sembra proseguire sotto i migliori auspici, raccogliendo sul territorio la consapevolezza che il cambiamento c’è stato nel 2006 ed i suoi effetti sono irreversibili. L’affetto e l’entusiasmo dei cittadini presenti ha lasciato spazio agli interventi del candidato sindaco Pierpaolo Martone, dei candidati Giovanni Toriello e Domenico Di Giorgio e dell’assessore uscente Crescenzo D’Alessio.

Pierpaolo Martone nel suo intervento ha prontamente rispedito al mittente illazioni e speculazioni elettorali, ricordando che i rappresentanti della stagione politica che portò a Montecorvino Pugliano verso il baratro, sono presenti nelle liste concorrenti di Progetto Comune.

Il vicesindaco uscente ha poi illustrato l’attività amministrativa a Pugliano. Dalla riqualificazione urbana fino al recupero strutturale e funzionale della piscina comunale, dalla riqualificazione del campo da calcio Sant’Antonio al recupero dell’area urbana di Località Monte, fino all’apertura del centro aggregativo e i lavori di adeguamento della scuola elementare.

Il candidato sindaco Martone ha descritto gli interventi per Pugliano previsti nel programma elettorale di Progetto Comune, con il completamento degli impianti sportivi e la messa in sicurezza della scuola elementare, la sistemazione del serbatoio idrico in località Santesi e la copertura campo polivalente, realizzazione della passeggiata panoramica località Monte – Ruinella e i lavori di consolidamento e sistemazione per le vie Colle Barone, Vittorio Emanuele e San Matteo, oltre al recupero del borgo Sorbo.

L’assessore uscente Crescenzo D’Alessio, non impegnato direttamente nella prossima tornata elettorale, ha voluto salutare con forte partecipazione i presenti, lasciando alla sorella Cosimina il testimone ideale per proseguire lo sviluppo di Montecorvino Pugliano con Progetto Comune.

Con grande ovazione è giunto al microfono Giovanni Toriello, giovane presidente del Forum dei Giovani uscente. Toriello ha ricordato ai presenti le attività svolte con i giovani del territorio nella funzione istituzionale, dal card dei giovani al gemellaggio con la struttura omologa della Repubblica di San Marino, fino alle tante manifestazioni promosse sul territorio come il Palio delle Frazioni, promettendo in futuro uguale impegno e stessa determinazione.

A chiudere l’intervento del candidato al consiglio comunale Domenico Di Giorgio. Il sindaco uscente, apparso quanto mai ispirato dal “giocare in casa”, ha voluto ricordare il suo trascorso politico, quando da giovane adolescente proprio nelle vie di Pugliano è stato chiamato per la prima volta al confronto pubblico. Di Giorgio ha ricordato come i componenti di Progetto Comune sono animati da uguale ideale, nella lealtà e volontà di servire il territorio e la popolazione insediata. “Contrariamente c’è stato in passato chi non ha voluto condividere un ideale comune tradendo il senso di appartenenza ad una comunità, e peraltro non avendo neanche il coraggio di presentare le proprie dimissioni. Costoro, è bene precisare, sono stati cacciati!”

Di Giorgio ha poi chiarito alcuni aspetti trattati dalla lista concorrente. Dalla farmacia comunale, la cui istituzione, presentata dagli avversari come occasione persa, è stata invece confermata dalle parole del sindaco attraverso un bando regionale, fino al tempestivo intervento dell’amministrazione per porre fine ai disagi provocati dalla frana sulla provinciale che porta da Torello a Montecorvino Rovella.

“Qualcuno dalla parte avversa consigliava agli elettori di votare bene, altrimenti c’era il rischio di dover fare le valigie ed andare via – ha concluso Di Giorgio. Certamente noi non vogliamo che nessuno lasci il territorio e non imponiamo il voto attraverso nessun aut-aut, ma chiediamo liberamente di scegliere ‘Progetto Comune’ per il futuro di Montecorvino Pugliano”.

Il boato assordante e l’abbraccio dei presenti ha accolto Pierpaolo Martone e l’intero gruppo,   rinviando l’appuntamento con Progetto Comune sul territorio.    

.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli