martedì, Agosto 9, 2022

Eboli. Tecnici al lavoro per la manutenzione nelle scuole.

Sono in corso sopralluoghi tecnici in tutte le scuole della città per un’azione di manutenzione su impianti e strutture. Nel segno dello scorso anno, quando l’Amministrazione comunale aveva inaugurato la manutenzione negli edifici scolastici prima dell’apertura delle attività didattiche, le ditte incaricate hanno effettuato ieri i controlli sulle 12 strutture scolastiche ebolitane. «In attesa che si completino i sopralluoghi, sono state già effettuate alcune manutenzioni, come il 70% degli interventi di controllo realizzati sugli impianti idrico-sanitari- ricorda il sindaco, Massimo Cariello -. Gli interventi programmati riguardano il funzionamento degli impianti, il controllo degli infissi ed alcune opere edili minori». Al lavoro ci sono le ditte che lo scorso luglio sono state incaricate dei controlli e della manutenzione nelle scuole, ormai da giorni impegnate nei controlli. «Particolare attenzione è riservata agli impianti di riscaldamento, una circostanza che si ripete fin dallo scorso anno – sottolinea il vicesindaco con delega al Patrimonio, Cosimo Pio Di Benedetto -. Anzi, proprio l’attenzione per il funzionamento delle caldaie, in occasione del gelo dello scorso gennaio, ha evitato la chiusura di tante scuole cittadine, come invece accaduto in molte altre aree del salernitano, a causa del cattivo funzionamento degli impianti di riscaldamento». Sopralluoghi, controlli e verifiche sono stati intensificati in questo periodo, approfittando degli ultimi giorni di chiusura delle scuole ed in attesa della ripresa delle attività didattiche. «In questo modo – spiega l’assessore alle politiche scolastiche, Angela Lamonica – riusciremo a garantire la manutenzione, ma senza incidere sull’andamento normale delle attività. Grazie a quest’azione di manutenzione, prima dell’avvio delle attività scolastiche, come già lo scorso anno, la rete scolastica ebolitana sarà pronta ad accogliere il nuovo anno di attività, garantendo le migliori condizioni ad alunni, insegnati, personale e famiglie».


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli